Recorder: Strega per amore

di Diego Odello 7

Una bellissima ragazza di nome Jeannie (Barbara Eden) vive dentro ad una bottiglia, che viene ritrovata su un’isola del Pacifico da Tony Nelson (Larry Hagman), un astronauta pluridecorato, costretto ad un atterraggio di emergenza, a causa di un razzo incediato. In realtà Jeannie non è una giovane fanciulla, ma un genio di duemila anni che vive rimpicciolita nella sua bottiglia con tutti i confort, la protagonista di Strega per amore.

La ragazza, che diventa la serva del maggiore, nonché una tutto fare nelle faccende domestiche, ama segretamente il suo padrone (che inizialmente non corrisponde, ma alla fine la sposa) e fa di tutto per conquistarlo, con il pessimo risultato di metterlo ogni volta in mezzo a situazioni imbarazzanti o nei guai con i suoi superiori. A risolvere i problemi di Tony ci pensa spesso il suo collega Roger Healey (Bill Daily), l’unica altra persona a conoscenza dell’esistenza del genio.

Il telefilm, I dream of Jeannie (titolo originale), nominato due volte ai Golden Globe e una agli Emmy, è stata creata dal romanziere Sidney Sheldon, come risposta della NBC al successo della serie Vita da strega della ABC ed è andato in onda in America tra il 1965 e il 1970. In Italia la serie viene trasmessa, in tutte le sue 139 puntate, tra gli anni 80 e gli anni 90 su Canale5, Italia1 e Rete4 e dal giugno del 2002, poi viene riproposta inversione restaurata prima su Raidue, poi su Raiuno.

Cosa si deve ricordare di Strega per amore? Sicuramente gli altri personaggi del cast, come l’ignaro medico della NASA Alfred Bellows (Hayden Rorke), che pensa di essere vittima di allucinazioni, sua moglia amanda (Emmaline Henry), il generale Martin Peterson (Barton MacLane), il generale Winfield Schaeffer (Vinton Hayworth), Mrs. Horlick (Ruth McDevitt), il Generale Stone (Philip Ober) e sua moglie Melissa (Karen Sharpe); il vestitino rosa da odalisca, con tanto di ombelico in bella vista, che per l’epoca fu uno scandalo non indifferente; la spregiudicata sorella bruna di Jeannie (dalla terza stagione), vestita con lo stesso abito della sorella, ma di colore verde; la sua bottiglia dall’interno arabeggiante, pieno di cuscini e dotata di tutti i confort; il matrimonio tra i protagonisti nella quarta serie; il gesto di incrociare le braccia e sbattere le palpebre per compiere la magia; la perdita totale dei poteri e il lento scomparire quando è triste; la prima serie girata in bianco e nero e in seguito ricolorata; il fatto che il titolo è stato tradotto in italiano come Strega per amore, quando Jeannie non è una strega, ma un genio!

Gli attori protagonisti, ora si sono ritirati dalla scena pubblica
. Larry Hangman, ricordiamo, è stato anche il famosissimo J.R. Ewing di Dallas.

Dalla serie, derivarono: uno spin-off animato del 1973, prodotto da Hanna & Barbera, composto da 16 episodi di nome Jeannie, due film tv interpretato dal cast abituale, tranne che per il ruolo di Larry Hangman, una volta sostituito da Wayne Rogers, un’altra volta nemmeno inserito nella storia e un film previsto per il 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>