Recorder – College

di Redazione Commenta

A fine anni ottanta, periodo di massima attività per le serie televisive italiane, i registi del film College del 1984, i famosissimi Castellano e Pipolo, hanno deciso, insieme alla loro rispettiva prole Lorenzo Castellano e Federico Moccia, nonché al produttore Gianni di Clemente, di farne una serie tv di 14 episodi.

E’ il 1989, e di fronte a milioni d’italiani, ai fan del film, ecco apparire su Italia 1 la prima puntata di College. La storia e sempre quella del film: L’ Accademia Toscana femminile Victoria College e l’Accademia Navale Admiral Academy sono sempre in piena lotta. I cadetti e le collegiali passano le loro giornate tra studio, poco, intrighi, scherzi e litigi.

Il connubio collegiali – cadetti, la frenesia di un amore, gli attimi rubati e gli scherzi camerateschi, hanno fatto della serie un vero e proprio cult giovanile del periodo.

La prima domanda che viene da farsi è: chi sono i protagonisti? Facile rispondere. La protagonista femminile è sempre lei, la reginetta degli anni ottanta, ex miss Italia e già protagonista della prima pellicola da cui è tratta la serie: Federica Moro alias Arianna, una bellissima ragazza, piena di soldi, ma con un temperamento vivace e a volte aggressivo; quello maschile è il giovane cadetto nonché fidanzato di Arianna, Marco Poggi (Keith Van Hoven che ha sostituito l’originale Marco Christian Vadim), ragazzi sexy, giocherellone e casinaro.

La storia gira tutta intorno a loro che, grazie all’aiuto esperto, ma inconsapevole della Direttrice Ricci (Anna Teresa Rossini) del College, del Colonnello Madison (George Hamilton) dell’Accademia e degli amici cadetti e collegiali, tra cui Carletto (Fabrizio Bracconieri), Diego (Gerard Bonn), Roccia (Nico Davenia), Alberto (Lucio Gardin), Paul (Daniele Giarratana), Beatrice (Lara Wendel), Cinzia (Raffaella Monti), Samantha (Cristina Giani) e Vally (Jessi Calzà) riescono sempre a darsi addosso per poi finire l’uno nelle braccia dell’altro.

Come in ogni storia che si rispetti, tra tanti buoni, c’è sempre qualcuno della controparte. In questo caso gli antagonisti sono: il Caporale Baldani (Fabio Ferrari protagonista insieme a Bracconieri de I ragazzi della terza C) e Capitano Salice (Roberto Della Casa), uomo di una certa età, che attraverso la sua rigida e burbera facciata, risulta essere uno dei più comici della serie. Altri protagonisti della serie sono Marcello (Stefano Masciarelli) gestore del Bar di ritrovo ed i Mangosi, una banda di teppisti che cerca di fare rapine ma senza riuscirci mai.

Tra scherzi, fughe d’amore, goliardate, effusioni amorose castissime, battute semplici ma divertenti e sotto pacate musiche di Claudio Simonetti, la serie resta una delle più amate degli anni 80, una sapiente miscela di amore, avventura, intrigo e comicità, con un cast di tutto rispetto per l’epoca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>