Recorder – Beverly Hills 90210

di Diego Odello 17

I gemelli Walsh, Brendon (Jason Prestley) e Brenda (Shannen Doherty) si trasferiscono con la madre Cindy (Carol Potter) e il padre Jim (James Eckhouse), dalla gelida Minneapolis nel Minnesota, alla calda Los Angeles più precisamente a Beverly Hills.

Frequentando il West Beverly High, i due fratelli conoscono la ricca Kelly Taylor (Jennie Garth), la dolce Donna Martin (Tori Spelling), il giocoso bulletto Steve Sanders (Ian Ziering), la secchiona Andrea Zuckerman (Gabrielle Carteris), il bello e dannato Dylan McKay (Luke Perry) e il più giovane del gruppo David Silver (Brian Austin Green) con i quali condividono tutta la loro giornata, non solo tra i banchi di scuola e all’università, ma anche al Peach Pit gestito da Nat Bussichio (Joe E. Tata) e al locale a fianco, gestito nel tempo a rotazione dai ragazzi, l’After Dark.

Crescendo, tutti i protagonisti della serie tranne Kelly, Donna, Steve e David, cominciando da Andrea, che parte con suo marito Jesse Vasquez (Mark Damon Esponoza) e sua figlia Hannah, lasceranno Beverly Hills, per varie vicissitudini, sostituiti di volta in volta da altri personaggi di uguale importanza e spessore, come Valerie Malone (Tiffani-Amber Thiessen), la cugina opportunista di Brandon, Ray Pruit (Jamie Walters), il tormentato cantante, Clare Arnold (Kathleen Robertson), la figlia del rettore, Colin Robbins (Jason Wiles), artista cocainomane, Noah Hunter (Vincent Young), il finto povero, Carly Reynolds (Hilary Swank), la ragazza madre, Gina Kincaid (Vanessa Marcil), la cugina di donna, Janet Sosna (Lindsay Price), la cinesina tutto pepe, Matt Durning (Daniel Cosgrove), avvocato.

Per parlare di Beverly Hills 90210, senza far torto a nessuno e senza tralasciare nulla ci vorrebbero 10 anni, giusto la durata che ha avuto la serie della Fox creata da Aaron Spelling e Darren Star, cominciata nel 1990 e conclusa, dopo 296 episodi, nel 2000.

BH90210 è stata la prima serie televisiva giovanile, capace di cambiare il modo di intendere la serialità e di trattare nello stesso tempo di storie leggere, fatte da amori e tradimenti e impegnate, con argomenti che svariavano dalla tossicodipendenza e alcolismo (con tanto di recupero del personaggio), al razzismo, dall’omosessualità all’AIDS, dai problemi di coppia (divorzio) ai maltrattamenti, dal lavoro minorile al vagabondaggio.

Rimangono storici i legami di amicizia che hanno legato Brandon a Steve e quello di Donna, Kelly e Brenda, la storia d’amore tra David e Donna, consumato solo alla fine della settima serie, la continua indecisione sentimentale di Kelly, incapace di scegliere fra Brandon e Dylan, il ragazzo di cui era follemente innamorata Brenda, la rivalità tra Valerie e la Taylor e lo splendido rapporto di Steve e Clare.

Sono troppi i momenti significativi da ricordare. Ve ne propongo qualcuno, senza contare tutte le storie famigliari, che si arricchivano con il proseguo della storia, di stagione in stagione: la morte del padre e della moglie di Dylan; la crescita di Brenda e il suo trasferimento in Inghilterra; la gravidanza di Andrea; Steve alla ricerca dei suoi veri genitori o a capo della confraternita o ancora che chattando su Internet conosce la cucciolorsa Clare; Brandon giornalista, giocatore d’azzardo e alcolista; Kelly che nel tempo si salva durante un incendio, si droga, abortisce spontaneamente, viene ferita da un colpo di pistola e perde la memoria; David alle prese con il suicidio del suo migliore amico Scott Scanlon (Douglas Emerson), con la madre depressa, con i debiti del locale e con i problemi di droga; Donna, che affronta le sue molteplici paure, che siano sessuali, di apprendimento, o lavorative.

Numerose gli attori e i cantanti che hanno preso parte a Beverly Hills 90210: da I Cardigans ai Goo Goo Dolls, da Crhistina Aguilera a Matthew Perry, da Jessica Alba a Daniel Dae Kim, da Robert Crause a Eva Longoria.

Concludendo: la serie, che giunse in Italia, su Italia1, il 19 Novembre 2002 e da cui hanno preso spunto gli altri tormentoni giovanili, da O.C. a Dawson’s Creek, da One Three Hill a Gossip Girl e che ha già dato vita a Melrose Place, avrà un secondo spin-off chiamato 90210, dove reciteranno nella prima stagione Jennie Garth e Shannen Doherty e dove Jason Prestley sarà regista di qualche episodio (già in BH90210 diresse una quindicina di puntate).

Beverly Hills 90210: il padre di tutti i teen drama.

Commenti (17)

  1. ho letto che ci sarà la nuova serie ispirata a beverly hills… anche se non penso possa essere paragonata alla vecchia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>