Recorder – Ally McBeal

di Redazione 2

Oggi per la rubrica recorder vi parlerò della serie tv più carina dedicata al genere giudiziario, Ally McBeal,  che prende nome dalla protagonista Ally McBeal (Calista Flockhart) un’avvocatessa in carriera dai forti ideali.

La fortunata serie è frutto della creatività di David E.Kelley, prodotta dalla 20th Century Fox e nata nel 1997 e durata fino al 2002, con un totale di 5 stagioni e 112 episodi. In Italia la serie andò in onda su Canale 5 e Italia 1 dal 2000 al 2005, riscuotendo molti consensi.

Ally dopo non essere stata accettata presso lo studio più importante della città a causa del suo idealismo, non demorde e trova lavoro presso la Cage & Fish, dove il dirigente è un suo compagno e amico di Università, Richard Fish (Greg Germann). All’interno dello studio lavora anche il suo unico e grande amore, nonché ex ragazzo Billy (Gil Bellows) sposato con la bella e brava avvocatessa Georgia (Courtney Thorne Smith). Oltre a questi personaggi c’è la collega e coinquilina di Ally, la prorompente Renee (Lisa Nicole Carson) ed lo strano collega pieno di manie e turbe John (Peter MacNicol). Durante le varie stagioni subentreranno nuovi personaggi come la seducente avvocatessa orientale Ling Woo (Lucy Liu) che farà saltare il cuore in gola al donnaiolo Richard e la sofisticata Nelle (Portia de Rossi) che farà innamorare John.

La serie, oltre ad essere divertente e veloce, racconta in primis la vita sentimentale, la vita lavorativa e le manie di Ally, la sua paura di non essere amata, le sue fobie, il bambino che balla con la musica di Barry White. Con l’andare avanti delle stagioni, Ally incontra alcuni uomini, ma nessuno di loro le fa battere il cuore come Billy. Nella quarta stagione Billy muore in aula durante un’udienza, Ally sarà l’ultima a vederlo e lui le confesserà, poco prima di morire il suo amore per lei.

La crisi inizia a farsi sentire, sia per Ally che per la serie, così nel cast entra Larry (Robert Downey Junior) che però venne mandato via a causa dell’arresto dell’attore per droga. Ally durante la quinta stagione scopre che gli ovuli che aveva dato via poco prima di trovare il lavoro avevano dato alla luce una bambina Maddie (Haiyden Panettiere), ma che i genitori erano morti, decide quindi di tenerla con se e farle da mamma, ma  per risolvere lo stress della figlia causato da questa situazione, decide di trasferirsi lasciando lo studio e gli amici.

Amori, sketch esilaranti, Richard e John che ballano Barry White nel bagno, Ally che si caccia spesso nei casini, il pub dove la sera tutti si incontrano per dare sfogo a allo stress sotto la melodiosa musica cantata dalla cantante e attrice Vonda Shepard, la strana segretaria Elaine (Jane Krakovski), la quale ogni settimana se ne usciva fuori con qualche assurda invenzione da brevettare erano le cose migòliori della serie.

Bellissime le scene in cui John per prendere coraggio iniziava a sentire la sua canzone preferita di Barry, You’re the first, the last, my everythin, spesso ballata anche con Ally, con il quale poi ha avuto una mezza storia.

La serie era qualche cosa di fantastico, non annoiava, era sempre frizzante, piena di battute e di buoni propositi.

Il telefilm è stato vincitrice di 4 Golden Globe e 7 Emmy Award, dal 1997 al 2001 regalando sia agli Attori che alla produzione molte soddisfazioni.

Commenti (2)

  1. Sì un tf stupendo. Hai fatto bene a dedicargli un articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>