Piazza Pulita, scontro in diretta tra Formigli e Alemanno | Video

di Salvatore Salamone Commenta

Vi abbiamo già parlato delle risse continue nel salotto di Piazza Pulita. Nulla di eclatante ma, stranamente, ogni lunedì va in scena una rissa televisiva. Nella puntata di ieri sera, addirittura,  è stato il turno del conduttore (Corrado Formigli) che ha discusso con l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno.

La lite ruota attorno allo scandalo Atac. Alemanno, in particolare, sostiene che Gioacchino Gabbuti, ex amministratore delegato di Atac Patrimonio e al primo posto tra i dirigenti più pagati dell’azienda (585 mila euro all’anno), fu assunto da Walter Veltroni con un contratto blindato:

Quando siamo arrivati noi, non abbiamo potuto abbassargli lo stipendio, perché avremmo dovuto pagare una penale nettamente superiore. Quindi, è roba vostra.

 

Formigli, a questo punto, gli fa notare che in realtà il nuovo sindaco (Ignazio Marino) aveva dichiarato, proprio ai microfoni di Piazza Pulita, che aveva abbassato lo stipendio di Gabbuti. Alemanno, così, prova ad arrampicarsi malamente sugli specchi:

Forse lei si è distratto, Marino ha dato la mia stessa risposta su Gabbuti. L’ amministratore delegato di Veltroni era di sinistra, come di sinistra è lo scandalo della bigliettazione clonata. Quindi, è roba vostra, non è roba nostra. E’ inutile che ce la rimbalzate. E’ roba di Formigli, quindi state calmi.

 

A questo punto Formigli non ce la fa più e sbotta, come se fosse una delle corteggiatrici di Uomini e Donne:

Alemanno, lei deve stare molto tranquillino con me, perché ‘è roba vostra’ lo dice a casa sua. Io non c’entro proprio niente coi partiti.

 

Qui potete trovare il video integrale della lite. A torto o a ragione, non vi sembra di assistere ad una parodia di Uomini e Donne?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>