Piazza Pulita e il Daniela Santanché show, quando il talk politico diventa puro trash

di Redazione 1

Quest’anno i talk show sono stati al centro di diverse polemiche. Sono troppi, spesso uno diventa la copia dell’altro, e il risultato è una grande abbondanza che rischia di stancare il pubblico televisivo. Il risultato di questa situazione è presto detto: per differenziarsi occorre ricorrere al trash, proprio come è successo nella puntata di ieri sera di Piazza Pulita, con Corrado Formigli del tutto incapace di gestire Daniela Santanché.

Partiamo dall’analisi degli ospiti. Piazza Pulita è un talk politico che – va detto – spesso è riuscito ad ottenere grandi esclusive e ad ospitare grandi personaggi del panorama politico italiano. Ieri la musica è cambiata radicalmente. Tra gli ospiti c’erano Mattia Mor, ex concorrente del Grande Fratello e adesso imprenditore allineato con lo schieramento di Matteo Renzi, e Ylenia Citino, militante di Forza Italia con un passato come corteggiatrice di Uomini e Donne.

 

Ovviamente – dirà qualcuno – meglio questo passato rispetto ad una fedina penale non proprio pulita, cosa che accade spesso con i nostri politici. Sono d’accordo. Ma non bisogna poi stupirsi se la rissa e lo spezzone trash arriva immancabilmente. Tutto parte da Mattia Mor che critica Silvio Berlusconi, facendo scatenare l’ira di Daniela Santanché che parte con il suo solito tormentone: “lei deve sciacquarsi la bocca prima di parlare di Berlusconi”. A questo punto la Santanché parte con fare minaccioso e si avvicina all’ex concorrente del Grande Fratello, quasi come se lo volesse menare.

 

Oggi tutti stupiti dell’accaduto. Ma, quando si invitano questi ospiti, siamo proprio sicuri che il risultato sperato non sia proprio la rissa in tv?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>