Bontà Loro, Maurizio Costanzo nei pomeriggi di Raiuno

di Sebastiano Cascone 78

 Nonostante gli ascolti non proprio incoraggianti della scorsa stagione tv, dal 13 settembre, Maurizio Costanzo si allunga di quasi mezz’ora con Bontà loro, lo storico talk show andato in onda, per la prima volta, il 18 ottobre 1976. Il popolare giornalista occuperà la fascia tra le 14.10 e le 15.00 (scontrandosi con Pomeriggio sul 2 di Caterina Balivo e Milo Infante e la moglie Maria De Filippi impegnata con Uomini e Donne) e traghetterà il pubblico di Raiuno al nuovo contenitore di Paola Perego e La vita in diretta di Mara Venier e Lamberto Sposini.

Seguendo la vecchia formula della trasmissione, Costanzo intervisterà personaggi conosciuti e non davanti ad un pubblico raccolto di trenta fedelissimi telespettori che commenteranno le varie fasi del programma. Previsto anche un appuntamento a cadenza settimanale con Ricky e Gianmarco Tognazzi, invitati a raccontare il padre Ugo a vent’anni dalla sua morte.

A grande richiesta si riformerà la coppia mondiale con l’ingaggio di Giampiero Galeazzi, mentre toccherà al ventriloquo Andrea Fratellini e lo zio Tore, semifinalisti di Italia’s Got Talent, intervallare i vari momenti di comicità. Negli ultimi tre minuti, verrà proposta a puntate, la vita di Silvana Pampanini, che compirà 85 anni il prossimo 25 settembre.

Commenti (78)

  1. caro maurizio sono la mamma di un artista napoletano che creà gioielli con le forchette se vuoi vedi suo sito wwwscafuro giovanni.it e in vitalo alla tua trasmissione distinti saluti rosaria

    asp tua risposta —————–

  2. Buongiorno sto guardando la vostra puntata odierna e ho visto il bellissimo esemplare di dobermann in studio, io sono un amante della razza ne ho avuti 6
    e conosco abbastanza bene quel tipo di cane per affermare che hanno poco olfatto, nn a caso a volte capita che aggrediscono il padrone ma in compenso hanno un udito molto svillupato, questa è una notizia che voglio dare oer chi è profano in materia. colgo l’occasione per porgere i miei più cari auguri di natale.

  3. Egregio Dott Costanzo. Mi chiamo Umberto Coro. Forse ricorderà… il libro di poesie “Ancore” . La ringrazio ancora tanto per aver inserito sul suo libro una mia poesia dal tit. “Promessa”. e trasmessa in radio 1. Ora e nato un nuovo libro, un racconto in tre volumi Dal titolo ” La Quercia e i bambini di tutti” Avrei il piacere di offrirlo a lei. Non nego che questa sia una possibilità a chi come me “Emergente”
    ha voglia di realizzare un sogno anche a 50anni, ma non riesco a trovare l’indirizzo per spedirlo. Fiducioso in una sua risposta.
    ne approfitto nel porgere i miei più cari saluti
    Umberto Coro

  4. Tra i motivi della nostra crisi economica pesano i trenta milioni d’italiani (Piccole Imprese, Pubblica Amministrazione e Famiglie) che non usano i Computer perché i corsi sono lunghi e costosi. Vari convegni anche al Ministero delle finanze hanno riconosciuto l’analisi dell’Università Bocconi e dell’AICA (informatici) che hanno calcolato perdite, da dieci anni, per oltre 20 miliardi di euro all’anno; anche Il Sole24Ore cita spesso dati dei grandi danni.
    Questo ci rende ultimi in Europa e 56° al mondo; il Sig. Trichet, gestore della banca Europea ci rimprovera sui nostri giornali: “proprio voi italiani, che siete intelligenti, avete una Produttività bassa”!
    Il motivo è che manca la liberalizzazione dei corsi e, pur esistendo in alcuni posti soluzioni economiche e veramente efficaci riconosciute ai più alti livelli, i corsi restano molto cari e non sempre efficaci, dando ingiusti guadagni e danni.
    Pronto ad ampie dimostrazioni documentate, in pochi minuti, dovunque a Roma.

    Maurizio Lazzari. Via Cassia 1041 – Roma 00189 [email protected] 06 30366998 – 339 411 9242

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>