Platinette perde ancora peso su domenica Live con Christian

di Redazione Commenta

E dopo l’affare Ascanio, a Domenica live riesce a far parlare di sè anche un altro big: Mauro Coruzzi, in arte Platinette, che in questi giorni è stato immortalato mentre sulle note di  Sarà perché ti amo e  tra gli incitamenti del suo trainer Christian  cerca faticosamente di dimagrire, non solo in palestra ma anche in piscina, aggiungendo allo sforzo sportivo  quel tocco di eleganza che in questo caso solo una cuffia fiorita può regalare.

Anni fa Platinette era andata fino al Policlinico di Modena  per sottoporsi agli esami preliminari per un intervento di bypass bilio-intestinale, che avrebbe dovuto fargli  perdere fino a 70 o 80 chili nell’arco di un paio d’anni.  Poi deve averci  ripensato, perchè durante la scorsa puntata di Domenica live ha esordito, rispondendo al  Dr. LorenzettiLei mi viene a proporre un taglio sul mio corpo? Io ho rinunciato a un intervento messo fuori legge in America per l’alto tasso di mortalità, un taglia e cuci come se non fossi capace di dominare me stesso una volta che ho preso una decisione del genere. Se ho la pelle in eccesso ci faccio le borse per andare a fare la spesa. Con me ha perso un cliente da subito. C’è chi rischia la dipendenza di farmaci. Non voglio rischiare ancora. Voglio dimostrare che è possibile farlo senza andare sotto i ferri. La mia volontà non dipende dal suo bisturi. La scienza mi dà un’opportunità e la rifiuto, sono convinto basti la forza personale. Lei non mi tenta, torni all’inferno tentatore”.

E alla fine sembra ci stia riuscendo: Barbara d’Urso le ha fatto i  complimenti perché dopo due settimane ha perso ben 3.5 kg.  Un ottimo traguardo per Platinette, che  è sicuramente il personaggio più interessante di questo esperimento televisivo. Assieme a lei nel difficile compito  Katia Ricciarelli  e Paolo Villaggio, sostenuti dall’intervento in campo dei personal trainer Ascanio Pacelli, Jill Cooper, e Gennaro.  La sfida continua ancora per i morbidi big.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>