Tv dei ragazzi: Raidue si rafforza, Raitre prova a tenere il Gt Ragazzi

Abbiamo parlato molto in questo periodo del rapporto tra la Rai e la tv dei ragazzi, in vista delle soprassioni di trasmissioni come  Trebisonda e realtà totalmente dedicate ai bambini come il Fantabosco. Oggi, dopo l’appello di sabato scorso di Riccardo Cresci, torniamo ad occuparcene, perché ci sono delle novità: Antonio Di Bella, direttore di Raitre e Bianca Berlinguer, direttrice del Tg3, hanno assicurato che la terza rete non si dimenticherà della programmazione dedicata ai più giovani:

L’esperienza storica della programmazione di Raitre in questo settore non viene dispersa. La qualità del lavoro di Mussi Bollini (la capostruttura responsabile) in questi anni è sotto gli occhi di tutti e rappresenta un patrimonio per il servizio pubblico che non sarà cancellato ma valorizzato con ingenti investimenti aziendali.

Sarà, ma è ormai certo che la tv dei ragazzi pomeridiana si sposterà quasi in toto (su Raitre dovrebbe rimanere il Gt Ragazzi) sul digitale terrestre.

La tv dei ragazzi mattutina, quella proposta da Raidue, invece, non verrà toccata, anzi potrebbe essere rafforzata da nuove produzioni. Lo ha comunicato il direttore di Raidue Massimo Liofredi, che ha ribadito l’importanza, per la seconda rete Rai, di far felici i piccoli telespettatori:

Raidue tiene molto ai suoi piccoli telespettatori ed è nostro compito trasmettere prodotti che siano in linea con i loro gusti e che siano al tempo stesso educativi. Nelle prossime settimane andranno in onda nuove produzioni che non mancheranno di suscitare anche la curiosità dei più grandi. Inoltre, Raidue è la rete che ospita le produzioni Disney, da sempre un marchio di garanzia sulle produzioni animate.

In autunno Raidue diventerà la rete generalista numero uno per i ragazzi e affiancherà la programmazione dei canali tematici Rai Gulp e Rai Yo Yo.

Lascia un commento