La primavera di All Music

di Redazione 2

All Music, la televisione giovane per antonomasia del gruppo Espresso, si prepara ad un nuovo ed interessante restyling, all’insegna della ricerca e sperimentazione. Ne è passata di acqua sotto i ponti, da quando sotto l’egida dell’editore Alberto Peruzzo, l’allora Rete A si era specializzata nella messa in onda di telenovelas di dubbio valore artistico, ma comunque molto seguite, poi venne l’accordo, in seguito concluso, con la tv musicale tedesca Viva, in fine il passaggio di mano e il nome cambiato nell’attuale All Music. Sotto la direzione di Elisa Ambanelli, la rete nazionale, ha assunto sempre più una connotazione giovanile , rosicchiando consensi alla più blasonata Mtv. Ora con l’arrivo della primavera, nuovi appuntamenti andranno ad infoltire il già nutrito palinsesto, vediamo quali:

Da lunedì prossimo andrà in onda alle 21.30, I love Rock’n Roll , condotto da Elena Di Cioccio, figlia del mitico batterista Franz della Pfm. In quattro puntate, la Di Cioccio ci porterà alla scoperta delle capitali storiche del Rock, a cavallo di una splendida moto Triumph Bonneville. Ogni giorno alle 13.30, i giovanissimi potranno seguire la quarta e la quinta stagione di Edgemont. Sulla scia del successo ottenuto dalle precedenti puntate, il telefilm racconta le vicende di un gruppo di ragazzi nella cittadina canadese, il cui nome da il titolo alla serie.

A febbraio gli amanti di All Music, potranno gustarsi gli appuntamenti, ogni venerdì alle 19, con Blister. Il programma condotto dal deejay Albertino, proporrà le più divertenti pillole-video presenti sul web: un vera tentazione per gli incalliti navigatori della rete. Sempre a febbraio, ma questa volta di martedì alle 21.30, sarà la volta di In Prova-One Week In Fashion: con la supervisione di Michela Gattermayer direttrice di Velvet, un aspirante designer verrà lanciato nel mondo della moda, con l’opportunità di vedere coronato il sogno di lavorare in una grande azienda del settore.


La programmazione di All Music a marzo è altrettanto ricca di novità con due cartoni animati sulla scia dell’ormai rinomato South Park. Arrivano Gli Oblongs, famiglia americana della cittadina di HillValley dove gli abitanti della parte ricca, Hill, scaricano i loro rifiuti in quella povera, Valley. Inutile dire in quale delle due parti vivono i protagonisti della serie in 13 episodi: il papà Bob, la mamma Pickle, i gemelli siamesi Biff e Chip e il piccolo Milo.

Con la voce del Trio Medusa, giunge anche in Italia il cartoon Sons of Butcher, ispirato all’omonima band canadese tuttora esistente: è la storia di due fratelli Sol e Ricky, dalla doppia vita: macellai di giorno e rocker di notte assieme all’inseparabile amico Doug Borski. La colonna sonora è tratta dal primo disco del gruppo, protagonista della serie.

Dal 10 marzo Davide Rossi, figlio di Vasco, presenterà la docufiction Albakiara, il racconto dell’omonimo film in fase di realizzazione, di cui il figlio del rocker modenese è il protagonista.Si chiamerà invece Lo show più buono che ci sia, la trasmissione in doppio appuntamento al martedì e mercoledì alle 24, condotta dalla iena Gip, in cui si cercherà di celebrare il cosiddetto buonismo, dietro il quale spesso si nascondono ben altri fini.

A conclusione della rassegna, dedicata alle novità nel palinsesto di All Music, una piacevole riconferma, il programma Pelle, dal titolo Pelle Soldi, dal 21 marzo alle 21.30, dedicato alle vite di 26 persone tra i 18 e i 40 anni e al loro rapporto con il denaro.

Commenti (2)

  1. ….da come si presenta non sembra male.
    Io son abituata oramai da quasi 20 anni a guardare Mtv ma….All music si sta facendo strada per bene e di questo son contenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>