Festivalbar 2008: cancellato!

di Redazione 3

Tutto era pronto per il quarantacinquesimo appuntamento di Festivalbar, a dieci anni di distanza dalla scomparsa di Vittorio Salvetti: 3 tappe (Padova in Prato della Valle, Palermo in Piazza Politiama, Verona all’Arena), 2 conduttori (Teo Mammucari e Lucilla Agosti) e un cast di numeri uno (solo per fare dei nomi: Vasco Rossi, Coldplay, Zucchero, Subsonica, Maroon 5, Rihanna, Moby, Ligabue, Leona Lewis, James Blunt, Jennifer Paige, Piero Pelù, Negramaro), suddivisi in 2 compilation, che promettevano di restituire alla musica,tanto bistrattata nel 2008 in televisione, il ruolo di protagonista principale.

Tutto era pronto, ma non si vedrà nulla: in un intervista rilasciata al Adnkronos, Andrea Salvetti rivela che il programma è stato cancellato, perché qualcuno è venuto meno ai propri impegni, perché qualcuno ha remato contro.

Queste persone però hanno tutta la responsabilità di aver fatto del male non solo al Festivalbar ma a tutta la musica che da sempre conta su questa manifestazione per la promozione dei grandi artisti e dei nuovi talenti musicali. Gran parte dei grandi nomi oggi presenti sul mercato hanno iniziato ad avere successo proprio grazie alla nostra manifestazione che è insieme a Sanremo, la più conosciuta e amata manifestazione musicale che si tiene in Italia.


La motivazione poteva riguardare gli ascolti, che potevano essere influenzati dalla concomitanza di Euro 2008, ma il patron della manifestazione ci tiene a specificare:

Veniamo da una stagione, quella dell’anno scorso, che per noi è stata trionfale, con ascolti tra il 13 e il 16% di share, tra i più alti di quelli fatti registrare lo scorso anno da Italia 1.
Il Festivalbar non parte, invece, perché il budget, messo a disposizione da Mediaset, non era sufficiente a coprire i costi. Nessuna colpa, dunque al direttore di rete Luca Tiraboschi.

Concludendo: certi atteggiamenti verso programmi di grande successo lasciano l’amaro in bocca. Se è vero, che tra un anno tornerà, bisogna capire se, cancellando il consueto appuntamento estivo, il pubblico dimostrerà, al suo ritorno, affezione e curiosità o se, invece, rimarrà freddo e distaccato, affondando Festivalbar definitivamente.

Vai a | Adnkronos

Commenti (3)

  1. Sono il papà di Silvio un bambino tetraplegico ,costretto su una sedia a rotelle impossibilitato a deambulare , sentire, parlare ………..unica soddisfazione guardarsi quotidianamente il Festivalbar . Ho registrato tutto quello che ho potuto in questi anni per riproporglielo tutti i giorni. Mi dispiace che quest’anno non potrò aggiornare i suoi video…………………………………ditelo, se potete, a chi ha avuto questa brillante idea di non far andare in onda il Festivalbar………….Ciao

  2. Franco,
    capisco il tuo dolore e mi dispiace: niente Festivalbar 2008.
    Le scelte dei palinsesti sono sempre discutibili, a volte (come in questo caso), più di altre)
    Non disperare: a quanto pare ci sarà qualcosa di simile con lo stesso nome nel 2009.
    Grazie della tua testimonianza.
    Torna a trovarci.

  3. Negli ultimi anni era diventato palloso, ma è sempre un programma storico italiano e se fatto a dovere, come doveva essere quest’anno…è una stupidata pura cancellarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>