Presadiretta, da stasera su Raitre 5 appuntamenti con il giornalismo d’inchiesta

di Redazione 10

Da questa sera e per cinque domeniche su Raitre va in onda il giornalismo d’inchiesta di Riccardo Iacona, in Presadiretta: ogni puntata il giornalista racconterà i fatti più discussi senza filtri e senza mediazioni direttamente dal luogo in cui accadono, con servizi suoi, ma anche di colleghi e giovani video maker provenienti da esperienze differenti del mondo della comunicazione.

Gli argomenti che tratterà fino al primo marzo sono: l’emergenza Rom, la scuola e i suoi malanni cronici, la crisi economica delle famiglie e delle imprese, la guerra infinita in Kosovo e Afghanistan e, infine, la vita difficile degli stranieri in Italia.

La prima puntata parlerà proprio di quest’ultimo tema con il supporto video di due giovani video maker Manolo Luppichini e Claudio Metallo, che mostreranno le terribili condizioni di vita dei lavoratori stranieri in Campania, poi Maria Martinelli racconterà la storia di Svetlana, una badante ucraina, Vincenzo Guerrizio spiegherà le complicate procedure per rinnovare il permesso di soggiorno, Domenico Iannacone descriverà la situazione nel nord est italiano e lo stesso Iacona incontrerà gli italiani in Svizzera, coloro che da immigrati clandestini, che ora ce l’hanno fatta.

In conferenza stampa il direttore di Raitre Paolo Ruffini spiega la scelta d’impostazione del programma:

In questo modo vogliamo proporre una televisione che racconti la realtà standone dentro. Il nostro è un programma progetto, un modo per avvicinare la gente a questo mondo nascosto.

Conclude Riccardo Iacona:

Non vogliamo essere demagogici, ma vogliamo far capire che bisogna stare sul terreno, sulla messa in onda dei fatti raccontandoli in maniera radicale. In tv non si parla mai di quello che accade nei Paesi appena entrati a far parte dell’Europa unita, così si garantisce una generale ignoranza, mentre ci sarebbe tanto da dire.

Se vi interessa assistere ad un giornalismo d’altri tempi, non perdetevi il primo appuntamento con Presadiretta (curato da Paolo Carpineta, musiche di Daniel Bacalov, produttore esecutivo Miriam Poddi, Andrea Bevilacqua regista), da stasera alle 21.30 su Raitre.

Commenti (10)

  1. Complimenti! Finalmente un programma che da voce a chi nn ce l’ha. Grazie.. perchè avete acceso i riflettori sull’ignoranza, la xenofobia presente nell’Italia. Sono un italiana, sdegnata di quanto accade in Italia, grazie di aver fatto parlare l’Italia degli immigrati, l’Italia della vergogna. Grazie perchè in un perido di occultismo voi lanciate un grido controvento.

  2. complimenti anzi grazie, sto in questo momento guardando la trasmissione…la scuola…..e già la scuola….. i precari…le graduatorie….io voglio dire la mia…se mi è possibile….sono napoletana diplomata con l’ultimo anno possibile per il magistrale….e credetemi a me come a tutti diplomati in quell’anno non ci hanno dato nemmeno la possibilità per fare l’esame di abilitazione…io ora ho 26 anni e l’unica cosa possibile che riesco a pensare ovviamente e finire l’università ed emigrare perchè come mi isegna la storia italiana…la politica italiana…il sud italia, napoli, il mezzogiorno non ci danno spiragli di speranza sono sconfortata amareggiata delusa …nervosa …
    PRECARI a 50 anni???? e noi giovani???? neanche la speranza di CAMBIARE…..aiuto voglio imparare bene l’inglese ed andare VIA!

  3. @ roberta:
    roberta, ” credetemi a me” e’ una tua espressione…..credimi,prima di imparare l’inglese, perfeziona il tuo italiano.Il napoletano lo parli bene!! ma e’ la lingua italiana che devi trasmettere ai tuoi alunni.
    scusa la franchezza e,mi raccomando,non ti offendere quando ti dico,e non lo dico solo a te,anzi vorrei dirlo anche all’on.di pietro : perdete le espressioni dialettali, soprattutto a scuola ! ciao e auguri

  4. ANCHE SE SONO UN ELETTORE DI CENTRO DESTRA E REPUTO LA RAI,SOPRATUTTO RAI TRE TENDENZIALMENTE DI SINISTRA….DOPO AVER SEGUITO QUESTA SERA LA VS/TRASMISSINE “PRESA DIRETTA” SULLA SITUAZIONE SCUOLE, MI COMPLIMENTO CON VOI PER AVERCI RESO EDOTTI E CONSAPEVOLI DELLA CONDIZIONE DELLE SCUOLE ITALIANE,SPECIALMENTE IN MERIDIONE ! INVITI LA GELMINI A RECARSI IN SVEZIA E SI FACCIA DIRE I MOTIVI PER CUI IN ITALIA NON SI POSSONO FARE LE STESSE COSE. MI VOGLIO AUGURARE CHE LA COSA NON SIA “VOLUTA”, E QUINDI VOGLIO SAPERE QUALI SONO I MOTIVI DEL FALLIMENTO ITALIANO IN QUESTO CAMPO. QUESTO GRAVE DISASTRO E’ STATO COMPIUTO DA TUTTI GLI SCHIERAMENTI POLITICI, QUINDI INVITO LA GELMINI E GLI ALTRI AD ESPORRE PUBBLICAMENTE PERCHE’ NON SIAMO LA SVEZIA ! CONCLUDO COL DIRE CHE QUESTA SERA MI SONO VERGOGNATO DI ESSERE ITALIANO. CIAO E COMPLIMENTI ANCORA

  5. aldo dice:

    ANCHE SE SONO UN ELETTORE DI CENTRO DESTRA E REPUTO LA RAI,SOPRATUTTO RAI TRE TENDENZIALMENTE DI SINISTRA….DOPO AVER SEGUITO QUESTA SERA LA VS/TRASMISSINE “PRESA DIRETTA” SULLA SITUAZIONE SCUOLE, MI COMPLIMENTO CON VOI PER AVERCI RESO EDOTTI E CONSAPEVOLI DELLA CONDIZIONE DELLE SCUOLE ITALIANE,SPECIALMENTE IN MERIDIONE ! INVITI LA GELMINI A RECARSI IN SVEZIA E SI FACCIA DIRE I MOTIVI PER CUI IN ITALIA NON SI POSSONO FARE LE STESSE COSE. MI VOGLIO AUGURARE CHE LA COSA NON SIA “VOLUTA”, E QUINDI VOGLIO SAPERE QUALI SONO I MOTIVI DEL FALLIMENTO ITALIANO IN QUESTO CAMPO. QUESTO GRAVE DISASTRO E’ STATO COMPIUTO DA TUTTI GLI SCHIERAMENTI POLITICI, QUINDI INVITO LA GELMINI E GLI ALTRI AD ESPORRE PUBBLICAMENTE PERCHE’ NON SIAMO LA SVEZIA ! CONCLUDO COL DIRE CHE QUESTA SERA MI SONO VERGOGNATO DI ESSERE ITALIANO. CIAO E COMPLIMENTI ANCORA

    lucia crestanello dice:

    Complimenti! Finalmente un programma che da voce a chi nn ce l’ha. Grazie.. perchè avete acceso i riflettori sull’ignoranza, la xenofobia presente nell’Italia. Sono un italiana, sdegnata di quanto accade in Italia, grazie di aver fatto parlare l’Italia degli immigrati, l’Italia della vergogna. Grazie perchè in un perido di occultismo voi lanciate un grido controvento.

  6. SONO DAVVERO ENTUSIASTA DEL PROGRAMMA,LAVORO ALLA NATUZZI,SONO IN GIGS,COME DEL RESTO MIO MARITO,QUINDI VIVIAMO IN PRIMA PERSONA QUELLO CHE è STATO ILLUSTRATO CORRETTAMENTE DA IACONE. FINALMENTE LA RAI PARLA DELLA CRISI DEL DISTRETTO DEL MOBILE IMBOTTITO,GRAVISSIMA PERCHE’ è IL SETTORE TRAINANTE DELL’ECONOMIA DEL SUD ITALIA.SI PARLA SEMPRE E SOLO DI ALITALIA IN TV,MA I NUMERI CHE RIGUARDANO QUESTA CRISI SONO ALTRETTANTO GRAVI.LO STATO NON PUO’FARE FINTA DI NIENTE,BASTA AIUTARE SOLO FIAT E ALITALIA,CI SIAMO ANCHE NOI……..COMPLIMENTI ALLA PROFESSIONALITA’ DI IACONE.

  7. @ aldo:
    aldo dice:

    @ roberta:
    roberta, ” credetemi a me” e’ una tua espressione…..credimi,prima di imparare l’inglese, perfeziona il tuo italiano.Il napoletano lo parli bene!! ma e’ la lingua italiana che devi trasmettere ai tuoi alunni.
    scusa la franchezza e,mi raccomando,non ti offendere quando ti dico,e non lo dico solo a te,anzi vorrei dirlo anche all’on.di pietro : perdete le espressioni dialettali, soprattutto a scuola ! ciao e auguri

    Ma forse mancava solo una virgola? “e credetemi, a me come a tutti diplomati….”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>