Matricole e meteore, da giovedì 11 dicembre Italia 1, gioca la carta amarcord in replica!

di Redazione 7

Italia 1 prova a cavalcare il riscoperto amore per l’amarcord del pubblico italiano e decide di riproporre Matricole e Meteore, il programma condotto da Enrico Papi, che indaga sugli esordi dei personaggi famosi e quelli dalla carriera breve.

Da giovedì 11 dicembre, alle 21.10, rivedremo, dunque, Papi, in compagnia di Moran Atias e Yurgita Tvarish, di Sabrina Salerno in versione inviata speciale e dei comici Alex e Benito, raccontare i personaggi che hanno caratterizzato la televisione (non aspettatevi quelli attuali, dato che la trasmissione è andata in onda nel 2002-2003).

Nella prima puntata vedremo gli esordi di Ilary Blasi, Valeria Mazza, Mara Venier, Giorgio Panariello, Leonardo Pieraccioni e Ignazio La Russa e si ripercorrerà la storia della Famiglia Bradford, di Arnold e di Richard Chamberlain (padre Ralph).

Se cinque anni fa avete perso la trasmissione (scritta da Barbara Cappi, Tiziana Martinengo, Max Novaresi, Giorgio Vignali e Luca Zanforlin), o vi mancano Matricole (trasmesso per quattro anni fino al 2001) e Metoere (andato in onda dieci anni fa), non perdete l’appuntamento della prima serata di Italia 1.

Commenti (7)

  1. come e il titolo della canzone che esce in pubblicita….che fa aria ari ari aria non e italiana..xo non so neanche le parole

  2. il gruppo che ci stava stasera erano i death,,,??? non so che

  3. salve sono un ragazzo molto astuto, sono un fan di nino d’angelo, ho visto molti dei suoi film dove lavorava con un attrice molto simpatica, roberta olivieri!! ho provato a fare qualke ricerca per sapere cosa fa, dove si trova; ma non esce nulla!!!!!!! per caso avete qualke notizia di roberta olivieri????

  4. @ marco: september – earth, wind and fire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>