Tra moglie e marito

di Redazione 1

Oggi per programmi tv del passato, parleremo di una trasmissione che vedeva come protagonisti tre coppie di coniugi: Tra moglie e marito.

Il programma a cura di Fatma Ruffini (regia di Rinaldo Gasperi e autore Tullio Ortolani), condotto da Marco Columbro dal 1987 al 1991, era la versione italiana dello statunitense The Newlywed Game, ed andava in onda su Canale 5 dal lunedì al sabato dalle 19.45 alle 20.25.

Come si svolgeva il gioco di Tra moglie e marito? Le tre coppie partecipanti si sfidavano tra loro nell’arco di due giornate, la sfida stava nel rispondere a delle domande piccanti, pepate, che riguardavano il rapporto coniugale. Prima uscivano i mariti dallo studio e le donne rispondevano ad una serie di domande sul marito scrivendo le risposte in una lavagnetta, poi accadeva il contrario. Ad ogni risposta esatta e uguale a quella del partner, la coppia si aggiudicava 500 mila lire, il massimo di vincita giornaliero era di 3 milioni di lire, i premi venivano dati in gettoni d’oro.

Columbro era un presentatore perfetto per la trasmissione, oltre che bravo nello scovare le caratteristiche più assurde della coppia, attraverso le domande e alla chiacchierata con i concorrenti, riusciva a tirare fuori tutto e mettere in evidenza i pregi e difetti di ognuno. In quel periodo Berlusconi, teneva tutti i presentatori a stecchetto, se si voleva fare televisione, il conduttore doveva indossare una cravatta, cosa che non piacque a Columbro, che differentemente da tutti gli altri presentatori, decise di indossare un papillon.

Tornando alle tre coppie: quella meno affine veniva esclusa dai giochi, mentre le altre due si giocavano la vittoria. Durante le quattro stagioni prodotte vennero fatti anche i giochi per coppie vip chiamato Tra moglie e marito Vip all’interno del contenitore La Giostra, a cui parteciparono Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, ma anche Maurizio Costanzo a quei tempo con Simona Izzo.

La trasmissione venne premiata con tre Telegatti, nel 1988 come Programma rivelazione dell’anno, nel 1989 e 1990 come miglior gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>