Indietro tutta

di Redazione Commenta

Oggi per programmi tv del passato torneremo indietro nel 1987, con il programma Indietro Tutta, che seguì e cavalcò il successo strabiliante del fratello più grande Quelli della Notte, presentato anch’esso da  Renzo Arbore e Nino Frassica.

La trasmissione andava in onda su Raidue in seconda serata ed era una parodia della televisione italiana di quel periodo e dei giochi a premi.

Nino e Renzo erano rispettivamente braccio destro e capitano della nave e prendevano in giro, in maniera ironica e divertente, la televisione di quel periodo, che invece di improntare tutto sulla cultura, cominciò a svestire le donne e ad improntare la tv con giochi banali.

Lo studio televisivo era a forma di nave e come intrattenimento aveva le ballerine brasiliane Cacao Meravigliao, ma anche in “piccolo Riccardino” interpretato da Mario Marenco, il notaio Nando Murolo che si accertava che tutto andasse bene, il simpatico Maestro Mazza, le ragazze Cocodè e la band Mamma li turchi.

Siparietti comici, gag, balletti, musica a tutto volume, ed un Renzo Arbore che dirigeva due stazioni video della trasmissione in diretta tv erano le caratteristiche che fecero del programma un culto, senza contare che la maggior parte dello show e delle battute tra i due conduttori erano basate sull’improvvisazione, cosa che nessuna trasmissione faceva in quel periodo, e al suo interno il programma non aveva ne spazi per telepromozioni, né spot pubblicitari.

All’interno della trasmissione, non c’erano telepromozioni e spot pubblicitari, ma un momento dello sponsor, una specie di ballo eseguito da delle ragazze con la canzone cantata da una giovane Paola Cortellesi all’età di quattordici anni, mentre tra le ragazze coccodè c’era una giovane Luana Ravegnini e come valletta Maria Grazia Cucinotta.

La trasmissione fu un trampolino di lancio per Francesco Paolantoni, Mago Forest e molti altri personaggi. Il programma nel giro di qualche puntata divenne un cult, tutti conoscevano a memoria la sigla di apertura “Sì, la vita è tutt’un quiz”, quella di chiusura “Vengo dopo il tiggì”, ma anche Cacao Meraviglio, Pirulì e Grazie dei fiori BIS.

Indietro tutta fu un successo fuori dal comune e decretò la coppia Arbore-Frassica nell’Olimpo dei conduttori tv più amati della televisione Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>