Daniela Santanchè è moderata. Emilio Fede è sul pezzo. Per il resto tutto ok

di Redazione Commenta

REGIA COMUNISTA – “L’immagine di Ophelia, credo sia stata chiamata così per evitare che possa essere identificata, quindi la chiameremo stuprata, per il momento non è ancora apparsa”. (Emilio Fede, Tg4, Retequattro) Un secondo dopo, la regia ha mostrato la foto della ragazza, davanti ad uno sconsolato Fede.

-La gente è chiusa e invece lei è molto aperta e gentile.
-Ma vaffanculo.
(Remo Remotti si complimenta sinceramente con una signora al citofono, la quale non la prende benissimo, Parla con me, Raitre).

DOMANDE PERICOLOSE
-Spero per te che non passi la vita a farti delle gran canne.
-Barbara ma perché c’ho la faccia da cannaiolo? (Botta e risposta tra Barbara D’Urso e il figlio di Ilona Staller, Ludwig Koons, Pomeriggio Cinque, Canale 5).

PER LA SERIE ‘ABBASSIAMO I TONI’ – “Pisapia sindaco? Sarebbe come portare la droga al Comune” (Daniela Santanchè, La Zanzara, Radio 24).

GIORNALISMO INVADENTE – “Vediamo dove avete scopato… scovato, scusate” (Federica Panicucci, Mattino Cinque, Canale 5).

“Non accocchi niente, è da un anno che stai tirando i piedi, t’à magnà sul o’ limon, t’jè stà sul zitt’, chest’ e a fà. Ca na russ’ ce stev’ e se n’è ghiut a torin0. Ca na russ non c’è ne stan
(Germano Bellavia leggermente agitato scambia punti di vista con una certa Anna Maria (qui il video), Quelli che parlano, Canale 34).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>