Sky racconta a modo suo lo switch off e Adiconsum e DGTVi partono all’attacco

di Redazione Commenta

Attenzione: a quanto pare Sky prova a rastrellare nuovi abbonati con delle pubblicità, che giocano sull’obbligatorio Switch off da analogico a digitale, dando informazioni parziali, inesatte e forvianti. Il volantino sotto accusa recita:

Speciale per la tua Regione: la tv analogica si spegne. Sky accende una nuova visione. Per fortuna c’è SKY. La tua regione passa al digitale terrestre e spegne il segnale tradizionale. Quindi non potrai più ricevere in analogico i canali in chiaro, come la RAI, Mediaset e le tv locali.

Cosa c’è che non va? A dircelo ci pensa Adiconsum:

E’ iniziato lo spegnimento del segnale analogico della Tv – Speciale per la tua regione”. NON E’ VERO: esiste un calendario ben preciso, cosa non menzionata nel volantino.

In Lazio la tv analogica si spegne, sky accende una nuova visione”. NON E’ indicata la data, SI FA INTENDERE che solo con sky è possibile vedere i canali in digitale.

“Per fortuna c’è Sky”. La frase INDUCE a pensare che non ci sono altri metodi per vedere la televisione quando l’analogico non ci sarà più e che diventa quindi indispensabile abbonarsi alla pay tv. NON si dice che i canali analogici saranno visibili via satellite ma attraverso Tivù SAT, che trasmetterà i programmi criptati con una codifica diversa da quella usata da SKY.

E’ PRESENTE IL SIMBOLO DELLA REGIONE. Il consumatore può pensare di leggere un’informativa istituzionale e non una semplice pubblicità commerciale.

Adiconsum ha chiesto per questo: al sottosegretario allo sviluppo economico e presidetente di Italia Digitale, On. Paolo Romani, un immediato intervento per far ritirare i volonatini ingannevoli; a presidente della regione Lazio di verificare la regolarità dell’utilizzo del simbolo della regione all’interno del volantino distribuito da Sky. Adiconsum  ha inoltrato all’Antitrust una segnalazione per pratica commerciale scorretta.

Anche il presidente di DGTVi, Andrea Ambrogetti, ha fatto sapere la posizione del concorzio che riunisce RAI, Mediaset e Telecom Italia Media:

Riteniamo che la campagna di Sky introduca gravissimi elementi di confusione ed ingannevolezza nei confronti dei consumatori. Non solo perchè sono utilizzati impropriamente i loghi delle diverse Regioni inducendo l’impressione che tale campagna abbia una qualche veste istituzionale, ma soprattutto perchè il testo della medesima campagna sembra suggerire all’utente che il passaggio al digitale implichi una cessazione delle normali trasmissioni televisive la cui unica alternativa sarebbe l’abbonamento a Sky. Chiediamo quindi, all’Antitrust la cessazione immediata della campagna nonchè alle Regioni interessate un intervento perchè non consentano utilizzi non autorizzati dei propri loghi e soprattutto invitiamo le associazioni dei consumatori ad adoperarsi per assicurare che SKY fornisca agli utenti informazioni non equivoche nè ingannevoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>