Annozero regolarmente in onda: Michele Santoro fa ricorso all’arbitrato

Annozero continuerà ad andare regolarmente in onda (per ora): Michele Santoro ha presentato la richiesta di arbitrato contro la sospensione di dieci giorni decisa dal direttore generale della Rai Mauro Masi e, così facendo, ha automaticamente bloccato il provvedimento disciplinare.

La trasmissione di Raidue, ieri leader degli ascolti della prima serata (6 milioni 283mila telespettatori e 23,47% di share), rimarrà programmata fino a quando non si pronuncerà un arbitro scelto nell’ambito di una terna di ex dipendenti della Rai (se non c’è accordo tra le parti si estrarrà a sorte tra tre nomi), come previsto dall’articolo 7 dello statuto dei lavoratori.

Nel frattempo continua la raccolta di firme ideata da Santoro per garantire che il programma vada in onda regolarmente:

Cari amici, vi ringrazio per le adesioni al mio appello che sono già migliaia, ma dobbiamo ottenere il massimo del risultato. Quindi vi chiedo di raccogliere anche le firme di chi non usa internet inviandole contemporaneamente a questi indirizzi:

[email protected]
[email protected]

Il primo indirizzo è molto importante per avere il quadro completo delle adesioni raccolte. Potete utilizzare la formula seguente o un’altra con le stesse caratteristiche:

“Gentile presidente Paolo Garimberti, i sottoscritti abbonati Rai chiedono di non essere puniti al posto di Santoro e che Annozero continui ad andare in onda regolarmente.”

Vi prego di seguire queste semplici raccomandazioni e di far girare la nostra sottoscrizione usando la rete perché è l’unica opportunità che possiamo gestire con le nostre forze.

Un abbraccio

Michele Santoro

All’appello ha già aderito il direttore del TgLa7 Enrico Mentana scrivendo:

Sono un telespettatore di Annozero e non voglio essere punito al posto di Santoro, è ingiusto e insensato sospendere il programma.

2 commenti su “Annozero regolarmente in onda: Michele Santoro fa ricorso all’arbitrato”

Lascia un commento