Raimondo Vianello, i funerali: lo ricordano Pippo Baudo e Gerry Scotti

di Redazione 4

Si sono tenuti stamane nella Chiesa di Dio Padre a Milano 2 i funerali di Raimondo Vianello. Presenti in chiesa a dare l’ultimo saluto al conduttore c’erano, oltre ad una distrutta Sandra Mondaini, sostenuta dall’affetto dei parenti (Rosalie ed Edgar, la coppia di filippini adottati dalla famiglia Vianello e i loro figli Raimond e Gianmarco) e dei colleghi, numerosi personaggi del mondo dello spettacolo e delle istituzioni che hanno voluto ricordarlo ancora una volta. Tra questi anche Pippo Baudo, Gerry Scotti, Giancarlo Magalli, Marco Columbro, Carmen Russo, Lele Mora e Elenoire Casalegno. Ecco cosa hanno detto:

Oggi è il giorno del silenzio e dei sorrisi: così sarebbe piaciuto a Raimondo (Gerry Scotti).

Non abbiamo mai lavorato insieme e ho il rimpianto che avremmo potuto farlo anni fa quando mi disse che era quasi disponibile a tornare nonostante fosse sempre molto riconoscente per Mediaset (Giancarlo Magalli).

Avrebbe fatto una gag anche oggi non avrebbe accettato questa cerimonia e ci avrebbe mandati tutti via.

Hai regalato sorrisi a tutti, adesso tutti dobbiamo dire ‘Viva Raimondo’. Anche tu Sandra lo deve dire e deve dire anche ‘Raimondo ti voglio bene’ quando mangi perche’ mi dicono che non vuoi mangiare ma invece devi mangiare. Dobbiamo dire tutti ‘Viva Raimondo” (Pippo Baudo)

Il monsignore Faccendini nella omelia ha detto (fonte Italia-News):

La morte di Raimondo Vianello ha commosso il cuore di tutti. Ho ascoltato e letto le dichiarazioni di molte persone. Sono stato colpito dall’affetto di cui è stato universalmente circondato nonché dalla simpatia che è riuscito a conquistarsi. Era come se fosse entrato adagio adagio nelle case di tutti e come se appartenesse a pieno titolo nella vita di tutti… Perché è stato amato così? Che cosa gli ha permesso di entrare così in profondità nel cuore della gente?
Anzitutto perché ci ha fatto ridere tutti da più di 50 anni. non è semplice far ridere e diventa particolarmente difficile continuarlo a farlo per tanti anni con generazioni e sensibilità diverse. Occorre avere classe qualità non comuni. Raimondo Vianello ha fatto ridere e sorridere l’Italia Intera e l’Italia intera gli è giustamente riconoscente e grata. Poi perché ci ha fatto ridere con eleganza e garbo. Aveva uno straordinario senso dell’ironia che gli conferiva una non comune capacità di distacco. Mai volgare e mai sopra le righe…
Era anche intelligentemente autoironico e quindi attento a non prendersi troppo sul serio, a diffondere sorriso e serenità. Credo che si sia presentato così all’incontro con Gesù.
Raimondo è stato amato anche per la sua unione con Sandra, unione di rispetto reciproco e generosità.
Il legame forte e fedele con Sandra e il loro rapporto singolare ha fatto si che apparisse impossibile e innaturale immaginarli separarli. Solo la morte ha potuto ciò che le circostanze della vita non hanno saputo fare. Raimondo Vianello è stata una brava persona…

Commenti (4)

  1. raimondo non possiamo dimenticarti hai sempre fatto dei fantastici programmi…eri un grande!!!Alla signora Mondaini spero che i programmi mediaset le stiano vicino sempre come hanno dimostrato in questi giorni….

  2. maria elena brancato dice:

    raimondo non possiamo dimenticarti hai sempre fatto dei fantastici programmi…eri un grande!!!Alla signora Mondaini spero che i programmi mediaset le stiano vicino sempre come hanno dimostrato in questi giorni….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>