Paolo Bonolis sponsorizza Sanremo ad Amici (video): ci sarà anche la Pession. La concorrenza tra Rai e Mediset esiste?

di Diego Odello 1

Ieri sera Paolo Bonolis è andato ad Amici a sponsorizzare il Festival di Sanremo 2009: quanto gli sarà costato pubblicizzare un programma di Raiuno sulla rete ammiraglia Mediaset? Assolutamente nulla: ha semplicemente dovuto allisciare il pelo al programma (“E’ incredibile come un piccolo mondo come questo possa sprigionare tanta energia!”), che piace tanto alla figlia Silvia, e consegnare il disco di Platino ai ragazzi della scuola (“Bravi!“), che continuano a mietere successi, tanto da essere arrivati al disco di platino, con il loro Scialla (120000 copie vendute).

Bonolis ricorda al numeroso pubblico del talent show, che a Sanremo ci sarà Marco Carta, che ogni sera ci sarà una donna differente, da Mina ad Eleonora Abbagnato, da Gabriella Pession a Maria De Filippi.

Maria De Filippi, in questa piccola conferenza stampa televisiva, moderata da Platinette, ricorda che avrà un ruolo marginale nella kermesse canora (“Io dirò solo Canta, Si, No, lui è il conduttore e il direttore artistico”), che ha paura delle scale, che non verrà pagata e che è bello che si faccia un promo a Sanremo durante amici indipendentemente da Rai e Mediaset (sarà contento Gerry Scotti!).

Concludendo: Paolo Bonolis ha già vinto il suo personale Festival di Sanremo, perché sta passando per innovatore (i cantanti, salvo qualche eccezione, sono gli stessi della prima edizione che presentò; il concorso su internet era qualcosa da fare per stare al passo coi tempi e andrebbe migliorato; la struttura della serata è già vista), perché è riuscito a portare a Sanremo (non si sa con quale modalità) Mina e forse Benigni garantendosi ascolti, perché l’ultima serata ha il successo assicurato grazie alla presenza di Maria De Filippi, e perché è riuscito a farsi pubblicità sulle rete avversarie, che finalmente si dimostrano per come sono realmente, ovvero televisioni che non sanno cosa sia la concorrenza oltre che la contro programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>