Mediaset Night e il pietoso spettacolo del red carpet

di Redazione 11

Diciamoci la verità: quando abbiamo letto del lancio di Qui Mediaset con l’evento in streaming del red carpet nessuno aveva pensato ad un’organizzazione simile a quello della notte degli Oscar e i più maliziosi di noi avevano intuito da subito che se il comunicato stampa di Mediaset non parlava della presentazione dei palinsesti, ma solo della sfilata delle star dell’azienda di Cologno Monzese, non ci si poteva aspettare di vedere la serata ufficiale in diretta streaming.

Quello che sa di presa in giro semmai è il risultato dello streaming: sottofondo musicale orribile e scollato, che non aveva nulla a che vedere con la programmazione Mediaset, ma piuttosto con la commedia all’italiana di fine anni settanta; riprese totalmente imprecise (inquadrature dei vip laterali, mosse, frettolose), come se l’operatore fosse l’ultimo degli inviati di un giornale locale che, arrivato tardi all’evento, è costretto a mettersi in un angolino (una telecamera fissa davanti al cartellone Mediaset Night era troppo?); stacchi della regia casuali che passavano dal vip di turno che mangiava, al cameriere che girava vicino alla fontana, dal campo lungo del desolante luogo atto alla cerimonia, alle persone che chiacchieravano per i fatti loro, dall’operatore con la telecamera impallata da un ignaro passante al vip intervistato senza audio. Dopo il salto potete vedere alcuni esempi di inquadrature.

Alcuni si aspettavano di poter vedere in diretta la serata: illusi (alle 20.31 finisce la diretta con un bel nero a far capire che lo spettacolo è finito!). Io mi aspettavo di poter ascoltare i protagonisti, dopo le foto di rito, magari con un conduttore che gli facesse delle domande innocue: illuso. Mediaset Night: illusione.

Il comunicato stampa, parlando dello streaming del red carpet, recitava:

E’ un modo per coinvolgere il pubblico in un evento da sempre riservato solamente agli addetti ai lavori, agli investitori pubblicitari, ai giornalisti e ai protagonisti della stagione televisiva che viene presentata.

Sinceramente, se questi devono essere i risultati, se da casa devo guardare le star che si abbuffano (purtroppo non sono riuscito ad immortalare Confalonieri ripreso mentre si mangiava una tartina), se il mio tempo devo passarlo a seguire camerieri tra la folla, persone che nemmeno conosco che passeggiano per strada o altre che si mettono in disparte per fumarsi la sigaretta, se questo è l’evento mi auguro che l’anno prossimo torni ad essere riservato solo agli addetti ai lavori, così mi risparmio uno spettacolo pietoso e al diavolo il vestito di Tizia o di Caio.

Commenti (11)

  1. Dai, in compenso ci siam fatti due risate col carabiniere che si scaccolava dietro la Marcuzzi e con quelle bizzarre musichette di sottofondo. 😀

  2. @ Vincenzo:
    A quando i matrimoni vip in streaming su Qui Mediaset?

  3. Non ci si accontenta di niente!!!
    Ho beccato questo articolo x caso e non sono d’accordo…
    Intanto vi chiedo come era possibile intervistare le star davanti al cartellone blu se li intanto facevano già altre foto… Cioè era comunque in diretta e già mi è sembrato carino…
    Il fatto delle inquadrature era per far capire l’atmosfera della serata e far notare il buon servizio…
    Si sapeva fin dall’inizio PERCHE’ C’ERA SCRITTO che sarebbe stato trasmesso solo il red carpet…
    E alla fine a me è piaciuto vedere il tappeto rosso, i vestiti delle star e le mini interviste…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>