Mauro Masi al telefono con Bisignani: “Vieni via con me è inguardabile. Farà il 10% di share”

di Massimo Galanto Commenta

Foto: AP/LaPresse

L’espresso ieri ha svelato nuove intercettazioni telefoniche attinenti alla vicenda P4 e Luigi Bisignani.

Tra le altre, sono due quelle meritevoli di essere riportate in questa sede. In entrambe il faccendiere arrestato il 15 giugno scorso parla al telefono con Mauro Masi, direttore generale della Rai (recentemente sostituito da Lorenza Lei).

E’ il 9 novembre 2010. Il giorno prima del dialogo telefonico tra Bisignani e Masi, è andata in onda la prima puntata di Vieni via con me condotta da Fabio Fazio con Roberto Saviano. Dopo il salto potete leggere le parole che si scambiano i due intorno alle ore 9 del 9 novembre, prima che i dati Auditel siano resi noti:

Masi: Senti, lo show di ieri era inguardabile. Non è brutto, di più.
Bisignani: No, la prima parte era noiosissima, Benigni straripante… quanto ha fatto Benigni?
M: Va bene, Benigni è Benigni. Dai, ma che fastidio dà Benigni? Dai se l’è presa più con me che con lui, dai, non…
B: Sì, sì, sì, ma di una noia mortale eh….
M: Una noia mortale, una noia mortale, abbiamo paga…
B: Vendola che parla di froci…
M: Ma non ha toccato niente, se non ci fossero i giornali che se ne occupano, questo… io lunedì gli faccio una normalissima programmazione. Eh, questi fanno il dieci (di share, ndr), perché veramente non si può guardare.
B: noiosissimo. Lui (Saviano, ndr) poi televisivamente è zero, eh…

In verità il responso dell’Auditel è ben lontano dalle previsioni del direttore generale della Rai: 25% di share con picchi di 32, 7,6 milioni di spettatori medi, con punte di 9,2 milioni. Un record che verrà battuto nelle successive puntate. Nessun programma di Raitre ha fatto meglio nella storia.

In un’altra intercettazione, datata 20 novembre 2010, Masi, sempre al telefono con Bisignani, si vanta per aver compiuto il “capolavoro Maroni“. Il ministro dell’Interno, dopo le critiche ricevute dalla Lega Nord nella puntata precedente, sarà ospite della trasmissione di Fazio e di Saviano nella terza puntata, il 22 novembre 2010.

Masi: Che dicono (i giornali ndr) di Maroni? Dai, ho fatto un piccolo capolavoro
Bisignani: Di Maroni “Libero” dice: grande successo tuo.
Masi: Beh è la verità: l’ho fatto io.
B: Assolutamente.
M: L’ho fatto io personalmente. Io personalmente.
B: A Saviano gli ha detto proprio male la festa di quel… il giorno dopo. (ride)
(presumibilmente Bisignani fa riferimento all’arresto del boss dei Casalesi Iovine, avvenuto il giorno dopo le critiche rivolte alla Lega, ndr)
M: Va bene, ma scusa, il comunicato che ho fatto ieri di sostegno a Ruffini?
B: No..
M: Non è un piccolo capolavoro? Me lo devi riconoscere questo, eh…
B: assolutamente, assolutamente.

I commenti li lasciamo a voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>