L’isola dei famosi non si sposta, perché? Apparentemente per il pubblico, in realtà per battere Canale 5

di Redazione Commenta

Nonostante Montalbano lunedì abbia battuto la concorrenza di Zelig e L’isola dei famosi, con quasi quattro milioni di spettatori in più, il reality di Raidue, non cambia giorno di programmazione, smentendo, non solo noi e tutto il web, ma la stessa Simona Ventura che l’aveva annunciato in diretta.

In un comunicato ufficiale si legge:

Le prossime puntate dell’Isola dei Famosi andranno in onda ancora di lunedì, contrariamente a quanto preannunciato. Lo hanno deciso i 4 milioni 988 mila telespettatori che, in una serata caratterizzata da una forte e completa programmazione sulle tutte le reti, hanno premiato la trasmissione giunta quest’anno alla sua sesta edizione con uno share del 21.07.

Un risultato che ha consentito all’Isola dei Famosi, condotta con grande professionalità, passione e partecipazione da Simona Ventura, di battere nettamente il programma concorrente anche nel periodo di sovrapposizione oraria . La puntata di ieri ha raggiunto punte del 43.25 di share. Nel periodo di sovrapposizione il reality show di Raidue è risultato vincente con il 19.41 contro il 18.73 di Zelig.

Raidue ringrazia i telespettatori di questa decisione e si congratula con Simona Ventura, con l’inviato sull’isola Filippo Magnini, con gli autori, con i registi e con tutte le maestranze impegnate nel Centro di Produzione Rai di Milano e sui set televisivi in Honduras. Un ringraziamento anche a tutti i naufraghi che hanno accettato di prendere parte al programma.

Grazie a tutti, baci e abbracci. E’ tutto qui, dunque ,o c’è di più? Ovviamente c’è molto altro: in atto c’è una vera e propria battaglia degli ascolti.

Come già vi ho anticipato ieri, il periodo di garanzia scade il 6 Dicembre e fino a quella data le televisioni devono dimostrare agli investitori pubblicitari di meritarsi la loro fiducia, raccogliendo ottimi risultati, calcolati in base allo share.

Di sicuro, se L’isola si fosse spostata al martedì, non avrebbe avuto un calo di spettatori, anzi, forse ci avrebbe pure guadagnato (proprio per il discorso, che una parte del pubblico ha preferito Il commissario Montalbano al Reality di Raidue). Il discorso è dunque un altro: l’importante visto che manca poco alla sopracitata data, non è tanto che Raidue non perda i suoi ascolti, quanto che Canale 5, non ne guadagni!

Riflettiamo: senza L’isola, il pubblico di Raidue avrebbe potuto scegliere Montalbano, ma anche Zelig, facendo riguadagnare terreno alla rete ammiraglia del biscione. Così facendo, invece, la Rai ha messo sotto scacco Mediaset: Canale 5 non può rischiare di spostare un programma vincente, per metterci altro, perché parte del pubblico, legato alla trasmissione comica, potrebbe trasmigrare su Raiuno (tanto Montalbano non è una serie, ma ogni film ha una storia sua) o scegliere il reality di Simona Ventura (Zelig è stato volutamente programmato il lunedì per bloccare gli ascolti de L’isola dei famosi).

Anche questa volta, caro pubblico, le reti non pensano a noi, ma alla pubblicità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>