Home » Tv Talk, Massimo Bernardini: “La televisione italiana è sempre ferma allo stesso punto”

Tv Talk, Massimo Bernardini: “La televisione italiana è sempre ferma allo stesso punto”

Festeggia i dieci anni di messa in onda, Tv Talk, il magazine sulla televisione promosso il sabato pomeriggio su Raitre contro la megacorazzata di Amici. Al programma di Massimo Bernardini, si sono aggiunti tre corrispondenti (Pietro Badaloni da Madrid, Rino Pellino da Berlino, Alberto Romagnoli da Parigi) e due fissi da Londra e New York. Il conduttore conferma il taglio più internazionale della sua creatura (Fonte TvOggi):

Fuori, nel mondo accadono tante cose. Ma qui in Italia siamo semprefermi allo stesso punto: dobbiamo occuparci di nuovo della rogna Santoro e Rai. Lo stesso Santoro peno ne abbia piene le tasche: li è un autore, magari vorrebbe fare una tv normale, e invece tutto si riduce a duelli indefiniti, a parlare ancora di libertà di espressione.

Ha aggiunto:

Diciamo che da noi i politici sono diventati un macrogenere tv che comincia alle 7 con Omnibus (La7) e finisce di notte con Matrix (Canale 5) e Porta a Porta (Raiuno). Un fenomeno che non ha paragoni al mondo.

In bilico anche il futuro della nostra televisione:

Per adesso siamo solo al cambio tecnologico. Non vedo all’orizzonte nuove esperienze di linguaggio. Dentro la tv di oggi c’è ancora la vecchia tv.

Lascia un commento