Lilli Gruber con Otto e mezzo contro l’infantilizzazione dell’informazione

di Diego Odello 3

Lilli Gruber, conduttrice di Otto e mezzo parla del suo programma e dell’informazione televisiva in un’intervista rilasciata a Renato Franco de Il Corriere della sera. A proposito dell’informazione la giornalista dice:

A furia di semplificare abbiamo avallato un approccio semplicistico alla realtà, ma non è tutto bianco o nero. Se i cittadini sono meno consapevoli sono più docili, e c’è automaticamente meno democrazia. Prevale l’attitudine a non mostrare la complessità del mondo che ci circonda, io ci provo.

Contro l’infantilizzazione dell’informazione prova ad andare Otto e mezzo, il suo programma d’approfondimento giornalistico di cui la Gruber dice:

E’ il primo dopo i tg: è la nostra forza perché veniamo prima degli altri, ma abbiamo lo svantaggio di avere la concorrenza più forte: Striscia, il quiz di Frizzi, il Tg2… Tutti i programmi di approfondimento durano quasi due ore, noi 35 minuti: un tempo ragionevole, né lungo né corto, per analizzare il fatto del giorno e consentire a chi ci guarda di avere un pezzo di informazione il più possibile onesta … cerco di imbastire una discussione vivace ma nel rispetto delle opinioni di tutti, mi impegno a evitare la rissa (che va per la maggiore nella tv italiana) e ad arginare il tasso di animosità, punto sulla qualità del ragionamento …

La conduttrice che si auspica maggior spazio per le donne nell’informazione e che non ama giudicare i suoi colleghi, si permette di fare una puntualizzazione sul Tg1:

Per tanti anni il Tg1 delle 20 è stato un appuntamento istituzionale. Io ho avuto la fortuna di condurlo quando il direttore era Rossella e faceva il 40% di share. Il Tg1 è sempre stato leader, mentre ora è al 23%. Al posto di Minzolini mi fare qualche domanda.

Commenti (3)

  1. Signora Gruber, non vedo il vostro canale da quando sono passati al digitale
    mi mancate tanto a me e a mio marito, compresi i vicini di casa. <fate qualcosa

  2. 11/05/2011
    Gentile signora Gruber, quando invita personaggi, come l’on. Lupi, si assicuri che non siano su di giri !!!

  3. Vorrei poter parlare della mia esperienza nell’ambito lavorativo all’interno del Comune di Livorno, avrei molte cose da dire e, non ultimo, il mio disagio economico, nonostante 33 anni di servzio, nonchè il clientelismo che regna in questo ambito.
    Seguo sempre con molto interesse la vostra trasmissione!
    Grazie, Mirna Cerritelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>