Elisabetta Gregoraci fa a cuscinate, Micaela Ramazzotti doppierà Scarlett Johansson in Her, Justin Bieber rischia l’espulsione dagli Stati Uniti, Brian Perri a lezioni di italiano per Elisabetta Canalis, Laetitia Casta potrebbe tornare a Sanremo

di Antonio Ruggiero Commenta

Oggi in Gossip TiVù: Elisabetta Gregoraci fa a cuscinate col figlio, Micaela Ramazzotti doppierà Scarlett Johansson in Her, Justin Bieber rischia l’espulsione dagli Stati Uniti ed è dipendente dagli steroidi, Brian Perri a lezioni di italiano per amore di Elisabetta Canalis, Laetitia Casta potrebbe tornare a Sanremo.

Elisabetta Gregoraci si diverte un mondo con il suo piccolo Nathan Falco e nelle sua casa di Montecarlo si lancia in una lotta con i cuscini, come potete vedere nella foto; Micaela Ramazzotti doppierà Scarlett Johansson in Her, l’attrice che nel film interpreta la sensuale voce del Sistema Operativo che farà perdere la testa a Joaquin Phoenix, un’impresa non da poco per Micaela, ma sappiamo che l’attrice darà il meglio.

Nel frattempo, continuano i guai per Justin Bieber: dopo aver scoperto che le sue bravate sono dovute alla dipendenza da steroidi ed in particolare di Clenbuterol, un farmaco che si usa comunemente sui cavalli e che gli permetteva di definire in fretta i muscoli, ora il cantante pare che rischia l’espulsione dagli Stati Uniti per i reati che ha commesso; nel frattempo, sembra procedere a gonfie vele la storia tra Elisabetta Canalis e Brian Perri, che si trovano a Bassano del Grappa, in Veneto e pare che lui per amore della showgirl abbia deciso di imparare l’italiano: un gesto davvero romantico.

Concludiamo con Laetitia Casta, che dopo quindici anni potrebbe tornare a calcare il palco dell’Ariston, dopo la sua partecipazione nel 1999 al fianco di Fabio Fazio: sarebbe una bella rimpatriata per i due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>