Crudelia: il film subisce già due attacchi

di R. Staiano Commenta

Ancora deve uscire al cinema che il film Cruella con Emma Stone ha già subito diverse critiche da due gruppi di persone.

È da poco uscito il trailer dedicato alla cattiva de “La carica dei 101” firmato dalla Disney, con protagonista Emma Stone, che non ha ancora fatto in tempo ad arrivare all’uscita del film che ha già subito ben due polemiche. In questo periodo davvero non si riesce più a comprendere nulla ed ogni cosa sembra diventato il pretesto ideale per aizzare polemiche sterili e del tutto inutili, soprattutto poi se parliamo di opere di fantasia come i film.

Gli animalisti

I primi ad insorgere sono stati proprio loro, che a distanza di nemmeno 48h dal trailer hanno subito fatto sentire a gran voce il loro dissenso. Le motivazioni sono pressoché prevedibili, data la natura di queste associazioni, ma davvero prendersela per questo su un film che effettivamente non sembra nemmeno presentare scene in cui c’è violenza sugli animali, è davvero prematuro. Secondo gli animalisti Crudelia “Rappresenta la crudeltà contro i cani”. Negli anni abbiamo visto davvero di tutto a livello di film, con storie vere strazianti e davvero vogliamo fare polemiche su un personaggio che alla fine non riesce ad essere violenta nemmeno nel cartone animato originale, cosa di cui fino a dora non si è comunque lamentato nessuno. Questo fa capire quanto quest’epoca stia diventando pericolosamente tossica. Le loro motivazioni comunque sembrano essere più profonde e risalenti comunque al periodo del cartone animato che causò un sovrannumero di animali abbandonati nei canili perché i fan si rendevano conto di non poter gestire dei cuccioli. Chiedono dunque a Disney di evitare questo fattore, ma è comunque una richiesta inutile perché i canili sono già (purtroppo) stracolmi di animali. È l’uomo ad essere sbagliato, non un film che equivale ad un’opera di fantasia. La PETA però sembra aver preso la questione molto seriamente.

Gli Anarchici

 

Il Daily Best, noto portale mediatico internazionale, ha mostrato questo titolo in un articolo dedicato al film in questione: “Crudelia De Mon non potrà mai sedersi con noi”. Gli Anarchici si riferiscono al loro simbolo, molto presente nel poster del film, che a detta loro è stato usato impropriamente perché Cruella non sarebbe un personaggio all’altezza dei loro ideali. Eppure nella storia siamo abituati a conoscere un personaggio sì malvagio, ma anche molto anarchico nelle sue azioni dettate esclusivamente alla violazione delle regole della società. Tutto questo comunque senza ancora vedere il film che magari spiegherebbe pure il motivo del perché venga usato un simbolo del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>