The Voice: commenti e critiche sulle fase Live

di Redazione Commenta

Qualcuno di voi ieri sera ha visto The Voice? La prima puntata live si è rivelata un mezzo disastro: tante, tantissime stecche e stonature, troppi tempi morti, tantissimi gli errori di Fabio Troiano e Carolina Di Domenico si è rivelata una presenza francamente inutile. E il buonismo dei coach inizia a stancare, soprattutto quando commentano positivamente une performance piena di errori. Per la felicità della concorrenza (Maria De Filippi, ci leggi?) quello che era partito come uno dei più grandi talent di sempre, si sta rivelando un programma pieno di lacune.

Ma andiamo ad analizzare le sfide di ieri:

Team Noemi: per la rossa sono scesi in campo quattro cavalli di razza. La giovane Chiara, il napoletano Flavio e le due “Silvia”, Silvia Capasso e Silvia Caracristi. Chiara purtroppo ha un po’ deluso le aspettative, con diverse imprecisioni su I’m yours. Flavio sorpresa della serata, con un ottima performance su Seven Nation Army. Molto brave, come sempre, le altre due. Per gusto personale avrei preferito proprio le due “Silvia” e infatti il pubblico premia proprio Silvia Capasso. Noemi sceglie giustamente l’ottimo Flavio, ma è un peccato che il programma abbia perso prematuramente una voce originale come quella di Silvia Caracristi.

 

Team Carrà: ottima performance di gruppo, ma nelle esibizioni singole sono stati parecchio deludenti. Molto banale la potente Michelle, parecchio imprecisa Stefania Tasca e da karaoke la siciliana Paola Licata. Unica nota positiva Manuel Foresta, che infatti viene giustamente salvato dal pubblico. La Carrà salva Stefania, forse l’unica tra le tre rimaste con un possibile futuro discografico.

 

Team Pelù: anche qui ci si aspettava molto di più. Timothy, per alcuni il vincitore annunciato, se l’è cavata bene ma niente di eclatante. Zombie scelta sbagliatissima per la giovane Giulia e Danny Losito francamente ha già avuto troppe possibilità. Marika, ex concorrente di X Factor, ha solo dimostrato che il verdetto del precedente talent era stato giusto. Tutto sommato giusta le decisioni di far proseguire i due uomini.

 

Team Cocciante: si è arrivati stancamente al team di Riccardo, puntata troppo lunga anche questa volta. Tutti e quattro i cantanti sono stati bravi. In particolar modo, Jessica Morlacchi (ex cantante dei Gazosa) ha dimostrato di avere ottime qualità. Il pubblico, però sceglie di salvare Lorenzo Campani, che aveva già lavorato con Cocciante. Quest’ultimo, alla fine, sceglie di salvare la giovane Giulia.
Speriamo che a partire dalla prossima puntata il livello salga un po’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>