La terra dei cuochi vs Maurizio Crozza – The Big Bang TV di Sara Lorenzini

di Sara Lorenzini Commenta

Un venerdì sera davanti alla TV. È durato poco per fortuna, altrimenti chissà che incubi avrei fatto stanotte. Ma di una cosa sono certa, mentre mi sfuggiva il concetto di format originale del nuovo talent di Rai 1, “La terra dei cuochi”, ho notato la straordinaria somiglianza dello chef stellato con Sergio Castellitto.

Sarò stata l’unica? Magari alla fine scopriamo che è proprio lui, Davide Scabin alias Sergio Castellitto, parrucca bianca compresa. È scappato da In treatment, tanto sapeva già come andava a finire. Aveva visto tutte le puntate americane e gli era addirittura sembrato che alcuni dialoghi fossero stati semplicemente tradotti. E allora è andato a fare lo chef alla Terra dei Cuochi. Fosse così, ci direbbero che è questo l’elemento originale. E tireremmo tutti un sospiro di sollievo. Sempre che – nel frattempo – ad Antonella Clerici torni il sorriso, che ieri ci è sembrata un po’ triste e stanca. Di già?

Nel dubbio ho messo su La 7 e ho riso con Maurizio Crozza e il Paese delle Meraviglie. Il presidente Giorgio Napolitano mi sembra la sua imitazione meno riuscita e la trovo sempre un poco troppo lunga… Ma in confronto a un settennato bis: di che mi lamento?

Pensieri sparsi i miei, tra un tazza di tè e una fetta di crostata, mentre a Roma il cielo nasconde la primavera. Sto dormendo o sono sveglia? Mi è sembrato di vedere Masterchef su Rai 1 e Giorgio Napolitano ancora al Quirinale, lui che stava per andare a Capri in vacanza. Almeno a sentir Maurizio Crozza. Forse è il caso di fare il caffè.

“The Big Bang TV” è la nuova rubrica settimanale di Sara Lorenzini. Scrittrice, romana, classe 1981, ha pubblicato con Mondadori “Diario semiserio di una redattrice a progetto” (2010) e “45 mq la misura di un sogno” (2013).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>