Scene di bowling al cinema, ecco quelle indimenticabili

di Daniele Pace Commenta

Avete presente un gran numero di film in cui ci sono delle scene di bowling? Ebbene, la corsia di questo sport rappresenta uno spaccato della vita di tutti i giorni che viene utilizzato con grande frequenza all’interno di un gran numero di pellicole. Insomma, uno dei luoghi in cui gli uomini vogliono sentirsi fieri della propria virilità, per mostrare quello che viene spesso definito un carisma da quattro soldi.

Quando si parla di discipline sportive che vengono raccontate al cinema, quasi mai si fa riferimento al bowling. Eppure, di scene di bowling alcuni film sono veramente ricchi. Non ci sono delle pellicole dedicate in maniera diretta al bowling, ma queste scene si possono rinvenire con una certa frequenza e hanno come intento principale quello di mettere in mostra quelle che sono le dinamiche di forza attualmente presenti nei vari film.

Uno degli ultimi film lanciati nelle sale, ovvero Jesus Rolls, trae ispirazione da quello che si può considerare come uno dei più famosi bowler del cinema, ovvero Jesus, realizzato da parte dei fratelli Coen per “Il grande Lebowski”. In realtà, però, sono state ben altre le pellicole che sono passate alla storia per via di scene epiche di bowling.

Proviamo a pensare, ad esempio, a Critters. In questo film, la scena di bowling è probabilmente una delle più brevi mai viste. Infatti, i cacciatori dello spazio sbarcano sul pianeta Terra e non si capisce molto bene il motivo per cui vogliono dimostrare quanto siano forti e temibili andando in un bowling, dove lanciano la palla in maniera così forte da sbriciolare completamente i vari birilli in fondo alla corsia.

Un’altra pellicola in cui compare una scena di bowling memorabile è certamente “Lei è troppo per me”. Il protagonista è il classico ragazzo un po’ sfortunato e non troppo avvenente che finisce con una ragazza decisamente fuori dai suoi canoni. Ebbene, per far capire al pubblico quanto poco il protagonista sia legato alla virilità e all’universo maschile, viene messo addirittura in una situazione di disagio e di sofferenza all’interno di un bowling.

In The Family Man, invece, si può notare una trama che porta un single benestante, senza scrupoli ed egoista a vivere un vero e proprio incubo dovendo affrontare la quotidianità in una famiglia con figlio e con un lavoro umile. Pian piano il protagonista imparerà come amare anche questo nuovo mondo, ma per far capire al pubblico quanto in basso sia caduto rispetto a prima, la pellicola lo identifica nella sua seconda vita parallela come un vero e proprio campione di bowling.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>