La vera storia di Billy Milligan dal film Split

di R. Staiano Commenta

Le vicende vere legate al film split e la persona a cui sembrerebbe essere ispirato: Billy Milligan. Cosa c'è dietro?

Split è un film che sicuramente ha impressionato il pubblico che l’ha visto. Non tutti sanno però che il film è basato sulla storia di una persona realmente esistita, ovvero Billy Milligan. Chi è questa persona e di cosa parla il film?

Partiamo dal film che è uscito nel 2016 con la regia di M. Night Shyamalan con protagonista James McAvoy nei panni del, definirlo bipolare sarebbe riduttivo, Kevin Wendell Crumb. La trama: negli anni, la psichiatra Karen Fletcher, che diagnosticò a Kevin una grave forma di disturbo dissociativo dell’identità, è riuscita ad instaurare un rapporto di fiducia con Kevin nonché ad affidare alla personalità più equilibrata, quella di Barry, la capacità di far entrare il paziente “nella luce” cioè avere il controllo del corpo e di relegare lontano “dalla luce” le personalità del violento ossessivo compulsivo Dennis e della maniaca Patricia, colpevoli di terrorizzare le altre personalità raccontando della Bestia. La dottoressa ha identificato ben 23 personalità distinte, ognuna con caratteristiche diverse, persino fisiche, al punto che, ad esempio, addirittura una di esse ha il diabete. Dennis e Patricia prenderanno il sopravvento e lanceranno Kevin in quello che sarà una vera caccia alle vittime, tre studentesse che hanno risvegliato le sue personalità dopo una scommessa andata male, ed alla stessa dottoressa. Alla fine Kevin lega con una delle studentesse perché nota segni di abuso sul suo corpo e definisce “pure” le vittime di violenza.

La storia di Billy Milligan

Nel 1955 Milligan rapì e violentò tre studentesse universitarie, ma fu assolto per infermità mentale proprio a causa di un disturbo dissociativo dell’identità. Il suo caso incuriosì l’America e la storia sulle sue multiple personalità risale sin dall’età di 4 anni. A 9 anni, dopo numerosi abusi da parte del patrigno, la sua personalità andrò completamente in pezzi creando in Billy questo disturbo che suddivise in ben 24 personalità distinte. Il ragazzo non era consapevole di queste personalità e l’unico sintomo per lui erano dei vuoti di memoria dopo che prendevano possesso. A 17 anni il primo arresto per aver aggredito due prostitute, questo lo portò in un campo correttivo. Ma è nell’aprile del 1977 che Billy si macchia dello stesso reato che lo collega alle vicende di Split, ossia il caso delle studentesse universitarie con sequestro e violenza. Anche Billy aveva una personalità che fu frutto della fusione delle altre, chiamata il Maestro, più positiva della Bestia presente nel film. Il Maestro permise a Billy di avere controllo sulla sua vita e poter reintrodursi nella società.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>