The Christmas House: il primo film di natale con coppia gay

di R. Staiano Commenta

Siete pronti a vedere il film di Natale, una classica storia d'amore, ma quest'avolta con protagonista due uomini?

Nel dicembre dello scorso anno, l’amministratore delegato del canale televisivo Hallmark, Bill Abbott, ha dichiarato di essere “aperto” a qualsiasi tipo di relazione nei film, aggiungendo per quanto riguarda la diversità più ampia: i film in cui ci vengono consegnati i migliori script e ciò che pensiamo abbia il maggior potenziale. Ha commentato poi così la possibilità di vedere una storia d’amore natalizia con una coppia formata da due uomini “Posso solo immaginare cosa avrei pensato da più giovane vedendo un film di Natale con una trama come questa; due uomini innamorati, che hanno un bambino insieme. Penso che sarei stato così eccitato e so di essere eccitato.”

The Christmas House sembra essere il film descritto da Abbott che ha poi aggiunto, oltre agli onori di far parte di un canale così progressista e che rivoluzionerà un pochetto il mondo del cinema aprendolo ulteriormente al popolo LGBTQ+, queste parole:

Quello che mi piace dei personaggi del film è che non siamo caricature o stereotipi. Siamo due uomini amorevoli, stabili e gentili che sono innamorati e vogliono creare una nostra famiglia.

La rappresentazione è importante, ma la rappresentazione corretta è più importante, non solo per gli spettatori che potrebbero non interagire o accettare le persone LGBTQ, ma è anche importante che le persone LGBTQ si vedano nei media.

La sinossi del film è così descritta: segue la storia di Brandon Mitchell (Jonathan Bennett) e suo marito Jake (Brad Harder), mentre tornano a casa per le vacanze natalizie, il tutto mentre aspettano con ansia una chiamata sull’adozione del loro primo figlio.

Da una prima occhiata alla preview sembra proprio il classico film di Natale, con la famigliola felice che affronta un problema da risolvere. La rivoluzione sta proprio nell’accettazione che anche le coppie omosessuali sono esseri umani, che vogliono avere una propria vita familiare e che è un desiderio comune con tutti gli altri. Calcolando comunque che nel panorama dell’intrattenimento si stanno facendo passi da gigante in questa direzione posta a clima di accettazione. Il popolo LGBTQ+ diventa finalmente sempre più forte, con esponenti di un certo calibro schierati dalla loro parte. Cominciamo dalla semplicità del Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>