Il commissario Montalbano al cinema: ecco l’esordio sul grande schermo

di Daniele Pace Commenta

C’era una grande attesa, ma finalmente Il Commissario Montalbano sbarca anche al cinema: per la prima volta nella sua storia, infatti, ha fatto il suo esordio sul grande schermo. Il titolo è “Salvo amato, Livia mia” e verrà svelato in anteprima in tutte le sale nel corso degli ultimi giorni di febbraio.

Il commissario Montalbano al cinema, una tre giorni a fine febbraio

Questo film si snoda intorno ad una tematica ben precisa, ovvero quella in cui si indaga sull’omicidio che è stato perpetrato ai danni di un’amica di Livia, ovvero la fidanzata del protagonista. Questo grande esordio al cinema durerà per ben tre giorni, che farà da anteprima anche all’appuntamento che verrà trasmesso in televisione su Rai Uno nel corso della prossima stagione primaverile. La tre giorni di questa nuova pellicola verrà proposta il 24, il 25 e il 26 febbraio, in anteprima assoluta.

Un nuovissimo episodio, in cui Montalbano dovrà affrontare un altro caso particolarmente spinoso. Si tratta di un omicidio, quella di Agata Cosentino: il suo cadavere, infatti, viene scoperto all’interno di un corridoio che si trova nell’archivio del Comune.

Il problema è che il caso impatterà molto a livello emotivo su Montalbano anche dal punto di vista personale, dal momento che la vittima era una delle amiche più care di Livia. Infatti, Agata era una ragazza particolarmente timida e riservata, dal momento che si legata a ben poche persone nella sua vita, non solo in fatto di amore, ma anche in tema di amicizia.

Ed è così che Montalbano comincia a indagare proprio su quella ristretta cerchia di persone che frequentava Agata Cosentino, anche in virtù del fatto che non ci vuole certo un esperto per intuire come ad ucciderla sia stata propria una persona fidata. Probabilmente, si tratta di un caso di violenza sessuale che poi è sfociata in omicidio. Montalbano, però, non è convinto che sia la soluzione all’indagine.

All’interno del cast, i fan della serie hanno la possibilità di ritrovare proprio i personaggi più amati da parte del pubblico. Infatti, a parte ovviamente Luca Zingaretti che non potevano mancare altri volti particolarmente noti al grande pubblico. Si tratta di Cesare Bocci, ma anche Peppino Mazzotta, Angelo Russo e Sonia Bergamasco.

Interessante, infine, mettere in evidenza come Salvo amato, Livia mia, rappresenta una produzione sviluppata da Palomar, a cui ha collaborato anche Rai Fiction. La distribuzione nelle varie sale italiane sarà compito di Nexo Digital, in compagni dei suoi partner, ovvero MYmovies.it e Radio Deejay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>