Brave Ragazze, ecco un nuovo film ambientato negli Anni ‘80

di Daniele Pace Commenta

Una commedia che ha tratto ispirazione da una storia vera, ambientata in un’Italia nel pieno degli anni Ottanta. È la seconda opera come regista per Michela Andreozzi dopo la prima esperienza con il film “Nove luna e mezza”: questo film verrà lanciato il prossimo 10 ottobre in tutte le sale italiane e potrà contare su un cast davvero di altissimo livello. In questa commedia, infatti, troviamo attrici del calibro di Serena Rossi, Stefana Sandrelli, Ambra Angiolini, Silvia D’Amico, Ilenia Pastorelli, senza dimenticare poi la presenza pure di Luca Argentero e Max Tortora.

Brave Ragazze, un film ispirato ad una storia vera

Questo film è stato realizzato traendo ispirazione da una storia che è successa veramente: siamo nella Francia, negli anni Ottanta e la regista non ha esitato nel ribattezzare tale situazione come una narrazione di “pistole e bigodini”. Quello che cambia nella pellicola, rispetto alla storia reale, è la collocazione geografica, dal momento che il film è stato ambientato a Gaeta.

Il ritorno della coppia Argentero-Angiolini

Interessante notare un altro aspetto di questo film: era da diverso tempo che Luca Argentero e Ambra Angiolini non recitavano insieme, ma altrettanto curioso notare come Michela Andreozzi ne parli quasi come se fosse una vera e propria commedia rock. Non ci vuole poi molto per comprendere come sia ben più di una semplice commedia, visto che ci sono tante rapine, così come numerose scene d’azione. Si tratta di una pellicola tipicamente femminista, che narra le disavventure di quattro donne che hanno come unico obiettivo in comune quello di rapinare delle banche a Gaeta, negli anni Ottanta. Il problema è che non commettono questi reati perché hanno un’attrazione psicologica verso il crimine, ma per ben altro.

L’ambientazione perfetta e la ricostruzione di quegli anni

Chicca, Caterina, Maria e Anna, questi i loro nomi, si ritrovano a dover commettere delle rapine per poter sopravvivere. L’ispirazione è verso quattro donne francesi, le Amazzoni delle Vaucluse che, prima di essere scoperte, riuscirono nell’impresa di rapinare ben otto banche differenti, travestite per apparire degli uomini. Già come si può ammirare dal trailer, la pellicola dovrebbe riscontrare un notevole apprezzamento da parte del pubblico.

Già dal trailer si può facilmente intuire come questo film possa davvero ottenere un grande successo. Infatti, il principale punto di forza sarà la fedelissima ricostruzione di tutta l’ambientazione negli anni Ottanta, con tutti gli arnesi utili per compiere delle rapine che, al giorno d’oggi, sarebbero decisamente obsoleti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>