Aquile Randagie, un film dedicato alla resistenza degli scout al fascismo

di Daniele Pace Commenta

Un moto rivoluzionario per ribellarsi nei confronti dell’oppressione fascista: la resistenza degli scout denominati Aquile Randagie riuscirono a salvare, grazie al loro impegno e ai loro enormi sacrifici, la vita di ben più di due mila persone che vennero perseguitate dalla dominazione fascista. Furono loro i veri protettori dei valori degli scout, riuscendo a trasportarli indenni durante il periodo fascista.

Aquile Randagie, un film che narra una storia tanto emozionante quanto drammatica

Una storia che per tante persone non è affatto conosciuta, o che, perlomeno, gran parte delle persone ignora. Il film Aquile Randagie serve proprio a questo, per svelare a tutti l’importanza di quanto fatto dagli scout. La pellicola in questione verrà lanciata il prossimo 2 ottobre in più di 230 sale in tutta la penisola italiana.

Si tratta di un film che è stato prodotto da parte di Finzioni Cinematografiche: questo lungometraggio ha uno scopo ben preciso, ovvero quello di garantire il giusto riconoscimento ad una figura molto importante, ovvero quella degli scout, che venne esaltata da questi giovani ragazzi che dovrebbero diventare una vera e propria fonte di ispirazione per i giovani attuali.

La storia di questi coraggiosi scout

In quegli anni, gli scout realizzarono qualcosa che rimarrà per sempre impresso nella storia d’Italia. Le Aquile Randagie, per ben 16 anni, 11 mesi e 5 giorni, opposero la più strenua resistenza nei confronti del fascismo e proseguirono a ritrovarsi e a radunarsi, sempre considerando il fatto che mettevano in questi casi in pericolo la propria vita. Il regime, però, aveva annunciato in più di un’occasione di sopprimere tutte le varie associazioni giovanili non fasciste. I giovani scout hanno chiaramente dovuto affrontare un gran numero di minacce e di intimidazioni, ma riuscirono comunque a raggiungere il loro scopo, che era semplicemente quello di proteggere determinati valori, come ad esempio la fedeltà, la libertà e la capacità di aiutare gli altri in qualsiasi tipo di situazione.

L’obiettivo di questo nuovo film Aquile Randagie non è tanto quello di stravincere la classifica dei botteghini, quanto piuttosto di far passare un messaggio molto importante. Un film che è nato dal basso e che è stato supportato anche dalla raccolta di fondi tramite crowdfunding, riuscendo successivamente a ottenere l’appoggio di Masci, Agesci, Istituto Luce-Cinecittà e del Ministero dei beni e delle attività culturali. C’è grandissima attesa per l’uscita di questa nuova pellicola e non si tratta solamente di un’attesa che riguarda gli scout o gli amanti di quel mondo, ma da tanti che vogliono scoprire tante cose della resistenza contro il ventennio fascista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>