You Tube, tutte le novità

di Enzo Mauri 1

You Tube sugli scudi! Il più importante portale di video sharing, acquistato nel 2006 dal colosso Google, è ancora una volta al centro di grandi manovre che permetterebbero l’ulteriore espansione e soprattutto quel pareggio di bilancio che fin dalla sua nascita, nonostante il successo ottenuto, ha costituito una sorta di chimera.

Secondo Spencer Wang di Credit Suisse che ha realizzato un’analisi economica su YouTube, il bilancio finale del noto marchio è sempre stato particolarmente negativo. Le previsioni per il 2009 non permettono di ipotizzare un’inversione di tendenza: YouTube infatti comporterà spese per ben 711 milioni di dollari, mentre le entrate previste raggiungono solamente i 240 milioni di dollari. E’ giunta l’ora di invertire la tendenza, come?

Di recente è stato raggiunto un accordo con Time Warner per la messa on line di film, telefilm e spettacoli delle televisioni controllate dallo storico Gruppo. Tutti i video conterranno inserzioni pubblicitarie, una parte delle quali vendute da Warner Bros. Gli introiti pubblicitari saranno divisi tra Time Warner e YouTube, che potrà utilizzare una parte dei contenuti Time Warner in campagne promozionali e marketing.

Il progetto rientra in una precisa strategia di Google intenzionato a monetizzare l’enorme capitale di filmati presenti sul suo portale, Patrick Pichette (Google Chief Financial Officer) ha detto di recente agli analisti d’essere molto soddisfatto di come stanno andando le revenue di YouTube. Diversi analisti di Wall Steet stimano che gli introti di YouTube possano toccare entro breve tempo quota 500 milioni di dollari.

Da notare che oltre all’accordo con la Time Warner, You Tube ha stretto alleanze con Sony Pictures Entertainment, divisione di Sony, Mgm Studios e altre case di produzione oltre che con il network Abc, controllato da Walt Disney Corporation. Ma non è finita qui, You Tube si prepara a sbarcare anche in Formula 1, Chad Hurley, cofondatore del sito sarà uno dei principali finanziatori della US F1, il team statunitense che parteciperà al Mondiale 2010 di Formula 1.

In questo modo saranno disponibili sul portale i video del Campionato del Mondo del prossimo anno:”Il progetto è un mix di tecnologia, sport e design. I miei interessi si fondono alla perfezione“, spiega Harley in un’intervista all’edizione on line del magazine Autosport. “Per me è più di un’occasione di business. Io amo tutti gli sport, adoro la competizione ed è semplicemente un onore essere coinvolto nel team. E’ un onore partecipare al prossimo mondiale di Formula 1“. Grandi progetti per You Tube insomma e c’è chi è pronto a giurare che siamo solo all’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>