L’ultimo Papa re, commenti e anticipazioni della seconda puntata

di Redazione 1

Ma quanto è bravo Gigi Proietti?  A 36 anni dal successo della pellicola di Luigi Magni In nome del Papa Re, le figure emblematiche di questa meravigliosa pellicola hanno ripreso vita  grazie  alla miniserie L’ultimo Papa Re, andata in onda ieri sera su rai uno e  che con oggi  si conlude.  A seguire le anticipazioni della puntata di stasera.

Roma, Ottobre 1867: Nel secondo appuntamento troviamo  Monsignor Colombo ( Gigi Proietti )  che è assalito dai rimorsi per non essere stato imparziale, avendo salvato suo figlio e  lasciato in carcere gli altri due giovani attentatori. ( Monti e Tognetti ) Così, durante  il processo  Colombo decide di difendere le intenzioni pattriottiche dei due nel tentativo di salvarli dalla condanna a morte. E la cosa  quasi gli riesce, se non fosse che uno scambio di cardinali determina la sentenza nella votazione e Monti e Tognetti vengono comunque condannati a morte dal tribunale ecclesiastico.  La loro unica possibilità di salvezza è riposta nel perdono  di Pio IX. Come se non bastasse Colombo viene ricattato proprio dal  Papa Nero ( Jerzy Stuhr )  indispettito dall’ arringa difensiva del Monsignore in aula e lo mette  di fronte alla scelta di perdere il suo ruolo o di salvare le vite dei due ragazzi. E cosi Monsignor Colombo dovrà, suo malgrado,  convincere il Papa a non firmare la grazia ai due patrioti.

Nonstante il rischio sia alto Colombo fa esattamente il contrario di ciò che ci si aspetterebbe:  sfida il potente gesuita e chiede a Pio IX di risparmiare la vita ai due giovani, dichiarando che solo un atto di clemenza gli restituirà l’affetto del popolo di Roma. La regia della fiction è affidata a Luca Manfredi, figlio del grande Nino Manfredi, con la collaborazione di   Marina Garroni,  prodotta grazie alla collaborazione della sorella Roberta con la sua Dauphine Film Company e con il contributo di Alberto Simone. L’appuntamento finale è stasera alle 21.10 su Raitre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>