Parodi, Mannino, Incontrada e Porro verso la Rai?

di Redazione Commenta

Cosa hanno in comune Cristina Parodi, Vanessa Incontrada, Teresa Mannino e Nicola Porro? Se non fosse per l’ex conduttrice di Zelig si potrebbe dire che sono tutti volti (o ex volti) di La7, ma la soluzione è ancora più semplice. I conduttori elencati potrebbero diventare dei colleghi targati Rai nella prossima stagione tv.

Partiamo da Cristina Parodi. La giornalista, dopo il flop di Cristina Parodi Live e Altrimenti ci arrabbiamo (disastrosi i dati della seconda puntata del talent in cui è giurata), potrebbe rifarsi diventando la padrona di casa del pomeriggio di Rai Uno. Vero Tv fa sapere che a Viale Mazzini pensano di affidare alla Parodi uno di questi programmi: Le amiche del sabato, Domenica In – Così è la vita o La vita in diretta.
Vanessa Incontrada e Teresa Mannino, annuncia il quotidiano La Notizia, sono ad un passo dall’essere assunte dalla tv di Stato. Non è chiaro quale sarà il loro ruolo nella prossima stagione televisiva, di certo sono ben viste dal direttore di Rai Uno che è alla disperata ricerca di volti puliti, freschi e giovani. Per Parodi e Mannino l’esperienza di giurate in Altrimenti ci arrabbiamo sarebbe solo una fase di riscaldamento prima dell’entrata in campo nella squadra Rai, la Incontrada si starebbe preparando conducendo i Wind Music Award 2013 su Rai Uno insieme a Carlo Conti.

Si era detto che i grandi di La7 (Santoro, Gruber e Crozza) sarebbero volati verso la Rai. Sbagliato. La Notizia fa sapere che ad abbandonare la rete di Urbano Cairo potrebbe essere l’outsider Nicola Porro. Il giornalista di In Onda sarebbe stato contattato dal direttore generale Gubitosi. Per lui ci sarebbe un posto niente meno che in prima serata su Rai Due nella prestigiosa serata del giovedì. In pratica sarà il collega di Telese a sostituire l’ex spazio di Annozero. Manca solo la firma delle due parti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>