Ballando con le stelle, Finale: La Classifica di Cinetivù

di Salvatore Salamone 1

Si è appena conclusa una nuova edizione di Ballando con le stelle, con la vittoria di Elisa Di Francisca. Ma quali sono state le esibizioni più belle della finale? E come se la sono cavata i finalisti? Andiamo a scoprirlo con una delle nostre classifiche di Cinetivù.

1) ELISA DI FRANCISCA E RAIMONDO TODARO: è entrata dicendo che voleva vincere e così è stato. Complimenti per la vittoria alla concorrente più tecnica di questa edizione e al ballerino con il maggior numero di successi all’attivo. Nella sfida finale hanno dimostrato la loro versatilità e la loro superiorità rispetto a tutte le altre coppie.

2) FRANCESCA TESTASECCA E STEFANO ORADEI: partita in sordina, la Testasecca è probabilmente la concorrente che è riuscita a migliorare maggiormente all’interno del programma. In questa puntata è sempre stata in vantaggio, salvo poi subire un improvviso affossamento da parte della giuria nell’ultima votazione. In ogni caso, terzo posto che poteva essere qualcosa di più ma che all’inizio della gara sembrava un miraggio.

3) AMAURYS PEREZ E VEERA KINNUNEN: la Smith questa sera ha detto che per un uomo è sempre più difficile, ma effettivamente lui non è che abbia dovuto fare tanto. E’ stato sempre favorito con la scelta di musiche latino-americane, ma questa sera nella sfida finale si sono visti tutti i suoi limiti.

 

4) LEA T. E SIMONE DI PASQUALE: molto emozionante il loro valzer eseguito questa sera. Probabilmente meritavano il podio, sia quello reale che della nostra classifica. Una coppia che ha fatto tanto discutere, soprattutto un certo tipo di pubblico bigotto di Rai 1. In ogni caso, finale più che meritata.

5) LORENZO FLAHERTY E NATALIA TITOVA: probabilmente la coppia meno affiatata della finale. La Titova ci ha provato in tutti i modi a fargli capire che aveva bisogno di essere guidata, ma lui non ha colto. Hanno provato a rimediare all’errore della scorsa settimana, ma tra poco Flaherty rischiava di farla cadere di nuovo.

6) ROBERTO FARNESI E SAMANTHA TOGNI: lui ce l’ha messa tutta, lei ispira a pelle molta simpatia. Ma, diciamola tutta, forse non meritavano neanche la finale. Farnesi è sembrato un tronco di pino, soprattutto nella cartolina di Natale iniziale, ma ottima la sportività nell’ammettere di non meritare la vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>