Amore Criminale, Barbara De Rossi contro Asia Argento: “Sono perplessa”

di Emma Commenta

È polemica fra Daria Bignardi e Barbara De Rossi. L'attrice non nasconde la sua amarezza per essere stata sostituita da Asia Argento.

Amore Criminale tornerà in onda su Rai 3 a partire dal prossimo Novembre, ma se la struttura della trasmissione che denuncia la violenza contro le donne resterà inalterato, a cambiare sarà la conduttrice.

Nell’era di Daria Bignardi neo direttrice della terza rete di Stato, Asia Argento sostituirà Barbara De Rossi. E non sono mancate le polemiche. L’attrice non ha preso benissimo la decisione della Bignardi e ha voluto togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

Sono dispiaciuta. Tanto. Credevo di essermela guadagnata sul campo la conduzione di un programma così delicato.

Sono amareggiata per vari motivi. Intanto perché dopo tre anni di lavoro nessuno mi ha comunicato nulla ufficialmente. Nessuna telefonata, nessun messaggio.

È stata Matilde d’Errico, la regista del programma, a spiegarmi che non sarei tornata al mio posto.

Mi ha detto che il nuovo direttore di Rai 3 ha deciso di rinnovare e l’innovazione evidentemente vuol dire nuovo conduttore, cosa vuole che le dica. 

Ha dichiarato più che amareggiata la De Rossi intervistata dal Fatto Quotidiano. A pesare poi è soprattutto la scelta di Asia Argento. 

Se mi avessero sostituito con la Morante o la Guerritore avrei capito di più. Ci vuole delicatezza e attenzione nel decidere a chi affidare un programma che affronta tematiche così difficili.

Sono perplessa, ho visto alcune sue foto su Instagram, una recente in cui ha un cartello posato lì con scritto ‘Eat acid see god’, non so quanto possa essere un riferimento rassicurante per le donne.

Ripeto, la conduzione di Amore Criminale è una faccenda delicata. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>