Sky Uno, palinsesto 2011: Gli sgommati, Corrado Guzzanti, Adrian, Spartacus, Voci nella notte, giochi, serie tv e talent show

di Diego Odello 2

E’ stato presentato il palinsesto 2011 di Sky Uno. Il canale generalista di Sky proporrà numerose novità sin da gennaio: un programma di Corrado Guzzanti, il cartone animato Adrian, il surreale talk Gli sgommati, Voci nella notte – Late Night Show, Buon Compleanno Italia, Beautiful Lab, alcuni talent show (Italia’s Next Top Model, Lady Burlesque), alcune serie tv come 30 Rock, Glenn Martin dentista da strapazzo, Call me Fitz, e Spartacus, giochi (come Uno su tutti appena cominciato) e film tv di successo come il Dottor Morte, interpretato da Al Pacino.

Corrado Guzzanti. L’attore comico proporrà il suo show in esclusiva. Ancora top secret i contenuti.

Gli sgommati (dal 24 gennaio alle 21.00): i protagonisti della politica (la sinistra sarà rappresentata da La cosa, una massa informe) e del mondo dello spettacolo vengono trasformati in pupazzi e ogni giorno si confrontano in un talk condotto da un Aldo Biscardi di lattice, sul principale tema politico della giornata. I testi sono visionati da Paolo Rossi.

Buon Compleanno Italia: racconterà 150 anni dell’unità d’Italia attraverso video inviati da persone comuni al sito di Sky.

Beautiful Lab: tormentoni lunghi anni, riassunti in pochi minuti (a breve uscirà uno su Antono Cassano).

Adrian (da settembre): ventisei puntate da trenta minuti in cui Adriano Celentano in versione disegno animato (creato da Milo Manara), accompagnato dalle musiche di Nicola Piovani, dirà ciò che ancora non ha detto (o che non gli hanno lasciato dire) e tratterà tutti i temi a lui più cari. I testi sono stati scritti in collaborazione con Vincenzo Cerami.

Voci nella notte – Late Night Show: il protagonista è il pubblico che ogni notte potrà intervenire telefonando in diretta per raccontare le paure, i dolori, le speranze e le proteste senza filtri e censure.

Andrea Scorsati, vicepresidente di Sky Italia e responsabile programmazione dell’area cinema e intrattenimento assicura che Sky Uno non sarà la Raitre del satellite:

Siamo partiti da premesse opposte, come dimostra la scelta dei bersagli del programma di satira. Come conferma anche il ritorno di Guzzanti, forse il comico che più ha nuociuto alla sinistra con la sua parodia di Rutelli. E come si deve dire di Celentano, un artista difficilmente incasellabile in una parte politica.

A proposito de Gli sgommati Scrosati spiega:

Per troppi anni la satira in Italia si è fossilizzata solo su Berlusconi e si rischia di perdere altre opportunità. Questo programma spazierà da Di Pietro a Vendola, da Montezemolo a Bossi, da Casini a Saviano passano per l’intero centrosinistra che avrà le sembianze di un grande blob dove ogni giorno si alza qualcuno per dire che lui è il leader e poi sparisce.

Nils Hartmann, direttore cinema e intrattenimento Sky, sottolinea la forza di Sky Uno:

Il fatto di non avere vincoli di audience può consentire maggior libertà di sperimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>