Raiuno, palinsesto autunnale 2010: una matassa da sgarbugliare

di Redazione 1

E’ difficile districarsi nel sempre più ingarbugliato e misterioso palinsesto autunnale di Raiuno: la sensazione è che, se si dovesse trovare il bandolo della matassa, ci troveremmo di fronte ad una programmazione corazzata.

Quest’oggi Marida Caterini ha provato a fare il punto della situazione della rete ammiraglia Mediaset su Il Tempo:

è possibile la promozione dei Soliti ignoti di Fabrizio Frizzi in prima serata, con collocazione infrasettimanale, dato che il sabato sarà occupato, dal 19 settembre, da Canzonissima, condotta da Gianni Morandi e legata alla Lotteria Italia.

Il nodo conduzione de La vita in diretta (Sposini o Cucuzza? Cucuzza da solo o Cucuzza con Mara Venier? Mara Venier da sola?) non è ancora prossimo dall’essere sciolto.

Antonella Clerici, oltre a tornare a La prova del cuoco, dovrebbe essere alla guida di un nuovo talent show simile a Italia’s got talent, in prima serata, anch’esso durante la settimana.

Carlo Conti condurrà I migliori anni, collocato probabilmente il venerdì sera, e L’eredità, che potrebbe andare in onda sei giorni su sette invece che tutta la settimana, come da due anni a questa parte.

Milly Carlucci dopo Miss Italia, dovrebbe presentare il nuovo talent per persone comuni Mi piace se ti muovi, simile a Ballando con le stelle e con gli stessi maestri di Ballo o, in alternativa, Cantando con le stelle, varietà vip dove personaggi del mondo dello spettacolo che non hanno grande familiarità con il canto, imparerebbero a far risuonare le loro ugole grazie a dei maestri di canto.

Domenica In è tutta da riscrivere: sicura la partenza di Pippo Baudo e la conferma de L’Arena di Massimo Giletti. Possibile, ma ancora non certo, l’approdo di Lorella Cuccarini e Maurizio Costanzo, in coppia o con due spazi differenti, alla conduzione del resto della domenica pomeriggio.

Affari tuoi tornerà ancora a sfidare Striscia la notizia nella fascia dell’access prime time.

Commenti (1)

  1. mazza per favore la clerici deve tornare alla p.d.c. e la isoardi vada dove vuole e lo faccia in silenzio occorre ricordarle che è una dipendente rai per adesso ma non è detto che lo sia per sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>