3D: la rivoluzione continua

di Redazione 3

La rivoluzione 3D procede a spasso spedito. E’ di questi giorni la notizia che il colosso dell’elettronica Toshiba, si prepara a mettere il commercio a Natale sul mercato giapponese, un apparecchio televisivo che grazie ad un innovativo standard consente d’essere visto senza i tradizionali occhialini. La tecnologia ottica di cui è dotato, per ora verranno venduti solo i modelli a 21 pollici, fa in modo che vengano emessi segnali luminosi da più punti dello schermo ovviando all’utilizzo per molti versi scomodo e in taluni casi motivo di scarsa affezione verso il 3D da parte del pubblico, del tradizionale, ma speriamo per poco, accessorio gli occhiali appunto. Non è difficile immaginare che se l’innovazione dovesse rivelarsi davvero competitiva, fungerà da apripista per altri modelli con le medesime caratteristiche, disponibili in tutto il mondo.

E l’Italia? Una volta tanto il nostro Paese non sta a guardare, come già riportato in precedenza, dall’aprile scorso sono in commercio, con un buon successo, diversi modelli targati Sony, Lg, Panasonic e Samsung, quest’ultimo marchio ne ha proposti ben nove dotati di occhiali a batteria o ricaricabili via usb. L’assenza al momento di contenuti come film, giochi, canali televisivi, viene compensata dalla possibilità attraverso appositi lettori, di convertire il segnale 2D in 3D.

Si prevede che entro il 2010 il 3D raggiunga quota 5-10% del totale di vendite, nonostante i prezzi più alti del 25-30% rispetto al 2D, compresi i circa 100 euro degli occhialini. Intanto qualcosa comincia a muoversi anche sul fronte televisivo, Tom Mockridge amministratore delegato di Sky Italia ha annunciato durante la conferenza stampa per la presentazione dell’offerta calcio: “Spero che nei prossimi 12 mesi si possa arrivare al cinema in 3D”, un auspicio che dovrebbe concretizzarsi a breve per la gioia degli amanti delle nuove tecnologie.

In Gran Bretagna la consorella di Sky Italia sta già facendo di meglio, dal 1 ottobre si prepara a far debuttare il primo canale 3D europeo con il formato “fianco a fianco” ovvero due immagini compresse, trasmesse una accanto all’altra creando l’effetto tridimensionale:”Come con l’HD, il 3D è destinato a trasformare il modo in cui si utilizza la tv nelle case. Sulla scia del successo del cinema 3D, i clienti Sky inglesi saranno ora i primi in tutta Europa a sperimentare la 3D Tv dalla comodità dei loro salotti” ha detto il Ceo di Sky Uk Jeremy Darroch. “Si può guardare in avanti con un fantastico mix di sport dal vivo, film di successo,e programmi di intrattenimento“. Quanto all’Italia attendiamo le ulteriori novità previste nei prossimi mesi.

Commenti (3)

  1. Io voglio una TV in 3d con occhiali ricaricabili wireless. La rivoluzione infinita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>