Il grande cinema durante la pandemia

di Redazione Commenta

Sono numerosi i settori che stanno vivendo un periodo di grande crisi, a causa della pandemia correlata al virus Sars-Cov 2. Tra questi uno che sta soffrendo più di molti altri è il cinema; l’idea di riunire molte persone in una singola sala climatizzata e lasciarvele per almeno un paio di ore non è per nulla percorribile oggi, almeno in buona parte dei Paesi del mondo. Per questo numerose produzioni hanno dovuto rimandare i lavori, a data da destinarsi.

Come vedere il grande cinema oggi
In effetti anche in Italia le sale cinematografiche sono state aperte durante l’estate, comunque per un breve periodo. Si deve però notare come la capienza delle stesse sia stata di molto ridotta, con l’obbligo di lasciare almeno un posto libero tra i diversi spettatori. Si deve comunque evidenziare che non tutti gli appassionati hanno approfittato dell’opportunità: anche durante i giorni di apertura delle sale, il pubblico non è quasi mai riuscito a riempire gli spazi disponibili. Il modo migliore per vedere il grande cinema oggi rimane quello di verificare cosa c’è di bello stasera in tv. Per altro sono numerosi i canali televisivi che hanno cercato di porre rimedio a questo tipo di problematica, offrendo anche film in prima visione tv e grandi produzioni nel corso della settimana. Certo, non è lo stesso che andare al cinema, ma qualcosa di simile.

Come risolvere il problema
Gli appassionati di cinema più accaniti saranno di certo contrari alla ricerca di una soluzione casalinga all’impossibilità di andare al cinema. Certo è che non solo non potremo, almeno per alcuni mesi, andare nelle sale, ma ci troviamo anche con una proposta cinematografica ridotta. Come abbiamo poco sopra accennato, sono numerose le produzioni, sia italiane che internazionali, che hanno rimandato le riprese. Questo perché per far uscire un cinema nelle sale è necessario che queste siano aperte, intendendo tutte le sale del globo. Non avrebbe senso far uscire un titolo di alto livello solo nei Paesi in cui sono aperti i cinema, andando a penalizzare quelle zone in cui non è possibile andare nelle sale. Oltre a questo si deve anche notare che servono stringenti misure di sicurezza anche sul set, che non sempre è possibile porre in atto. Il risultato è semplice da comprendere: chi attendeva il titolo già annunciato in uscita nel 2020, dovrà aspettare ancora, fino a data da definirsi in futuro.

Guardare il cinema in TV
Visto che comunque guardare un bel film rimane un’interessante opportunità in una situazione in cui è impossibile, o addirittura vietato, uscire di casa, possiamo valutare l’idea di guardare un bel film in TV. A patto di avere a disposizione un bel televisore, che sia almeno 4 K e con schermo OLED, con anche delle dimensioni superiori ai 50 pollici. È bene poi ricordare che anche nel nostro Paese sono disponibili, oltre ai classici canali televisivi, varie offerte in streaming, oltre ai canali satellitari. Ci sono soluzioni on-demand che addirittura offrono film non ancora usciti nella sale; non sarà lo stesso che essere seduti in un cinema, ma questa soluzione offre comunque interessanti vantaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>