Vanessa Incontrada nei guai con fisco, secondo le accuse deve all’erario 83 mila euro

di Redazione Commenta

Vanessa Incontrada è nei guai con il fisco, la showgirl italo-spagnola, secondo le accuse,  deve alle casse dello Stato 83mila euro. Secondo le indagini della procura di Milano, l’ex spalla di Claudio Bisio in Zelig avrebbe scaricato di tutto tramite la sua società, The Exnovo Srl. Secondo quanto informano alcuni quotidiani, la showgirl avrebbe scaricato dal parrucchiere, ai capi di vestiario. 

Vanessa Incontrada è, dunque, indagata per evasione fiscale. Secondo l’accusa del procuratore aggiunto di Milano, Francesco Greco, l’italo-spagnola non ha provveduto a presentare le dichiarazioni annuali ai fini dell’Irap (come si legge su Oggi) per gli anni 2010-2011. Secondo le indagini, l’attrice avrebbe scaricato tramite azienda spese che, invece, sembrano personali. Oggetti come la Wii, il parrucchiere, il garage sotto casa, l’assicurazione di una Jaguar. Queste sono solo alcune delle spese “fatturate” dalla società della Incontrada. Fra i servivi anche una sauna in un albergo in Lituania, dove l’attrice girava la serie TV I cerchi dell’acqua.

Il procuratore Greco è famoso alle cronache perché ha indagato anche su altri “vip” milanesi: Stefano Dolce e Domenico Gabbana e secondo quanto si legge su La Repubblica sarebbe pronto a indagare anche il calciatore del Milan Kakà. Al quotidiano romano, l’avvocato di Vanessa Incontrada ha dichiarato:

La mia assistita non ha ricevuto alcuna informazione di garanzia. Siamo a conoscenza che è in corso una normale verifica fiscale che sicuramente confermerà l’assoluta trasparenza dell’artista e dei suoi professionisti.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>