Platinette, l’opinionista che stupisce

di Redazione Commenta

L’opinionista tv e conduttore radiofonico Platinette, il cui vero nome è Mauro Coruzzi, nato a Langhirano in provincia di Parma il 4 novembre del 1955, è divenuto celebre per essere stata la prima drag queen ad essere apparsa in televisione riscuotendo grandissimo successo grazie alla sua infinita ironia e tagliente intelligenza.

Mauro nasce in una modesta famiglia contadina e ben presto inizia a lavorare come garzone presso un fruttivendolo, ma la sua vera passione sono la radio ed il giornalismo, per questo ben presto inizia a collaborare con una emittente radio regionale: il salto di qualità lo ottiene nel 1999 quando conduce su Radio Deejay la trasmissione Platinews ed inizia a comparire in alcune puntate del Maurizio Costanzo Show e Buona Domenica.

Il punto di forza di Planinette è senza dubbio l’ironia con la quale sfoggia parrucche e vestiti da drag queen: i suoi interventi nelle trasmissioni dove partecipa come opinionista sono spesso taglienti e sagaci. Su La7 conduce la trasmissione satirica Fascia protetta con Roberta Lanfranchi, cui segue Bisturi con Irene Pivetti. Ultimamente ha partecipato in qualità di opinionista a Domenica Cinque e tutt’ora siede tra i professori di Amici (dal 2006 è ospite fissa del serale).

Curiosità: Platinette ha anche recitato in una brillante commedia teatrale, Bigodini, nella produzione tv Natale a casa Deejay nel 2004,  in H2odio nel 2006, e in A un passo dal sogno nel 2007.  Ha scritto un libro, Finocchie ed un’autobiografia, Tutto di me, pubblicato un cd Platinette da viva volume 1, dove canta insieme a molte autrici tra le qualiAmbra, brani famosi italiani degli ultimi 30 anni.

Per Platinette è stata una grandissima soddisfazione pubblicare un disco in quanto si è sempre dichiata appassionata di musica, oltre che grande fan della cantante Mina alla quale ha anche dedicato in gioventù un fan club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>