Lucia Annunziata, da questa sera su Rai Tre con un nuovo programma

di Giulia Tarroni Commenta

La giornalista e conduttrice televisiva Lucia Annunziata, nata a Sarno l’8 agosto del 1950 si trasferisce all’età di tredici anni a Salerno, dove frequenta prima il Liceo Classico poi l’università. Dopo la laurea in filosofia decide di intraprendere la strada del giornalismo, diventando professionista nel 1976. Collabora fin da subito con Il Manifesto, dove riucopre il ruolo di corrispondente dagli Stati Uniti e poi per il quotidiano La Repubblica per cui segue l’America centrale e latina, poi diviene corrispondente altresì dalle zone del Medioriente. Dal 1995 torna in Italia dove inizia la sua avventura televisiva con Rai3, con il programma Linea tre.

Per il biennio 1996-1998 è direttore del TG3: il 13 marzo 2003 è una data molto importante per Lucia Annunziata, in quanto diventa presidente della RAI, incarico che mantiene fino al 4 maggio 2004, in cui consegna le sue dimissioni. Abbandonato il ruolo di residente Rai, Lucia Annunziata diventa editorialista de La Stampa e conduce, nel frattempo, su Rai Tre il programma In ½ , collabora anche per Radio Rai, con la trasmissione Radio 3 Mondo.

Da questa sera la Annunziata conduce su Rai Tre alle 23.10 il nuovissimo programma Potere,una rubrica settimanale che indaga sullo stato dell’Italia attraverso interviste ai protagonisti e reportage.

Curiosità: è direttore responsabile di Aspenia, la rivista di Aspen Institute Italia ed ha scritto diversi libri tra i quali si ricordano Bassa intensità, La crepa, No, e 1977. Tra i premi gironalistici da lei ricevuti si possono ricordare il Premiolino, il maggior riconoscimento giornalistico italiano,  il Sain Vicent ed il premio Matilde Serao: i suoi lavori ed il suo impegno giornalistico sono stati riconosciuti anche dall’Università di Harvard che le ha assegnato una borsa di studio, la Nieman.

Lucia Annunziata è sposata con il giornalista americano Daniel Williams, dal quale ha avuto la figlia Antonia: il marito Daniel lavora per la Human Rights Watch ed è un ex giornalista del Washington Post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>