Gianni Morandi, conduttore del 61° Festival di sanremo

di Giulia Tarroni Commenta

Gian Luigi Morandi, conosciuto da tutti come Gianni, nasce negli appennini bolognesi l’11 dicembre del 1944, in una famiglia di modeste origini, dove fin da piccolo si diletta a cantare nelle sagre paesane e feste dell’Unità: a dodici anni abbandona gli studi dopo aver iniziato le scuole di avviamento commerciale, e si trasferisce a Bologna dove studia canto con la maestra Alda Scaglioni, cacciatrice di talenti musicali

Nel 1962 ha la sua grande occasione grazie alla vittoria del Festival di Bellaria che gli apre le porte delle più grandi case discografiche. Il suo primo successo è Andavo a cento all’ora, cui segue a ruota Fatti mandare dalla mamma e tantissimi altri ancora. Negli anni seguenti Gianni partecipa a ben sei Festival di Sanremo, che vince solo nel 1987: nel frattempo inizia anche a girare alcuni film per la tv, tra i più famosi si ricordano In ginocchio da te, sul set del quale conosce l’ex moglie Laura Efrikian, celebre attrice dell’epoca.

Inoltre si ricordano le pellicole Per amore per magia, Il provinciale, La cosa buffa e Panni sporchi, risalente al 1999: in totale Gianni girerà ben diciassette pellicole. Nel 1984 partecipa al primo programma televisivo, Voglia di volare cui seguono Voglia di cantare e Voglia di vincere, Diventerò padre e In fuga per la vita. Accanto a Mara Venier recita ne La voce del cuore ed infine partecipa a La forza dell’amore.

Nel 1999 in televisione su Rai Uno per cinque puntate per raccontare se stesso nel programma C’era un ragazzo. Domani sera Gianni condurrà il 61° Festival di Sanremo, accanto a Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis, oltre a Luca e Paolo delle Iene, in diretta su Rai Uno in prima serata ore 21.10.

La vita privata di Gianni è caratterizzata da una grande storia d’amore, quella con Laura Efrikian sia stata una grande storia d’amore, i due divorziano alla fine degli anni settanta: Gianni da lei ha avuto i figli Serena, morta poco dopo la nascita, Marianna e Marco, quest’ultimo che ha cercato di seguire le sue orme di cantante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>