L’ispettore Coliandro 3, riassunto prima puntata Sempre avanti

Ieri sera è andato in onda il primo episodio della terza stagione de L’ispettore Coliandro dal titolo Sempre Avanti.L’ispettore Coliandro (Giampaolo Morelli) è impiegato nei servizi di pubblica sicurezza durante una partita di calcio. Durante una colluttazione tra la polizia ed alcuni ultras, Coliandro viene ferito ad un dito, mentre viene arrestato uno degli ultras di nome Luchino che aveva tentato di accoltellare un poliziotto. Il ragazzo precedentemente aveva avvistato due uomini che stavano entrando in una farmacia, uno dei quali era ferito.

Luchino inizia ad essere minacciato all’interno del carcere da questi uomini attraverso un avvocato con l’unico scopo di farlo tacere su quanto ha visto ed è per questo che viene ucciso da una coltellata da un altro carcerato. Viene informata della sua morte la sua amica Lara che era molto legata a lui.

L’ispettore Coliandro, riassunto quarta ed ultima puntata

Ieri sera è andata in onda il quarto ed ultimo episodio de L’ispettore Coliandro dal titolo Mai rubare a casa dei ladri. Alcuni  malviventi con il volto coperto da un passamontagna, sparano su una roulotte uccidendo chi vi sta dentro. Coliandro (Giampaolo Morelli trovandosi nel luogo per puro caso, dovendo accompagnare una zingarella sorpresa a rubare a casa sua, si rende conto che gli assassini sono professionisti, ma che soprattutto è stato un avvertimento e non un regolamento di conti tra rom.

L’avvertimento è stato ben interpretato da uno zingaro che insieme ad altre due bambine dello stesso campo, sono colpevoli del furto a casa dei malviventi, dove recuperano i gioielli rubati in una gioielleria, dove ci è scappato anche il morto (in questo caso il proprietario). Lo zingaro che ha fatto il colpo ritorna con gli oggetti rubati, tranne un anello che ruba una delle due zingare. Nonostante restituisca il bottino preso loro, i malviventi uccidono lo zingaro ed una delle bambine perdono la vita. Ora i malviventi sanno che ad avere l’anello è l’altra zingara e vanno alla sua ricerca.

L’ispettore Coliandro, riassunto terza puntata

Ieri sera è andata in onda la  terza puntata de L’ispettore Coliandro, dal titolo Doppia rapina. Un ragionere viene ucciso a colpi di pistola dopo essere stato torturato da un gruppo di mafiosi che chiedeva notizie di un uomo. L’ispettore si ritrova all’interno del bagno di una banca, nella quale si sta verificando una rapina da parte di uomini con il volto coperto da una maschera.

Tutto sembra concludersi all’arrivo di alcune pattuglie di polizia che hanno circondato la banca, quando alcuni clienti si ribellano loro e prendono il sopravvento, ma a sorpresa l’incubo continua, perchè quest’ultimi da vittime diventano carnefici e prendono in ostaggio chiunque sia all’interno per rubare un oggetto importante di immenso valore, rappresentato da un album di figurine di calciatori. Coliandro (Giampaolo Morelli) riesce ad entrare in uno degli uffici dellla banca, e  provando a telefonare alla polizia, innesta un sistema d’allarme che rende i rapinatori a conoscenza della sua presenza.

L’ispettore Coliandro, riassunto prima puntata

E’ andata in onda ieri la prima puntata de L’ispettore Coliandro dal titolo La pistola. In questa puntata Coliandro (Giampaolo Morelli) e la sua collega vanno all’inseguimento di un uomo e una ragazza slava che cercano di arrestare con l’accusa di tentato furto. La collega Balboni (Enrica Ajò) riesce a catturare l’uomo, mentre  la donna che è stata catturata in un primo momento dall’ispettore, riesce a fuggire prendendo la sua pistola.  Coliandro vuole interrogare l’uomo arrestato per sapere chi è la ragazza, ma viene a conoscenza del fatto che il tipo sia stato rilasciato.

Amareggiato per ciò che è successo, Coliandro per recuperare la pistola (del cui furto solo i suoi stretti collaboratori sono a conoscenza), inizia ad indagare in un locale di lap dance, dove gli vengono date le generalità della donna, ma il proprietario del locale nega tutto, e non risulta per nulla convincente. Anche quest’ultimo cerca di trovare la ragazza ma non con buone intenzioni, e per questo tortura ed uccide l’amico della ragazza pur di trovarla.

L’ispettore Coliandro, da stasera su Raidue, galleria fotografica

Da questa sera e per i prossimi quattro martedì, il personaggio interpretato da Giampaolo Morelli, creato dalla penna di Carlo Lucarelli e diretto dai Manetti Bros. torna a farci compagnia: su Raidue alle 21.05 va in onda L’ispettore Coliandro.

L’ispettore Coliandro è un investigatore ironico, introverso e pasticcione, che in ogni puntata, a causa delle sue indagini non esattamente autorizzate, si mette nei guai. Ad aiutarlo a risolvere i gialli, tutti ambientati a Bologna, c’è sempre il fedele Gargiulo (Giuseppe Soleri), oltre a Trombetti (Enrico Silvestrin), la Dottoressa Longhi (Veronica Logan) e due nuovi poliziotti, la Balboni (Enrica Ajò) e l’ispettore Gamberini (Paolo Sassanelli), con il quale è spesso in conflitto per la metodologia da utilizzare, l’uno analito e cerebrale, l’altro fisico e intuitivo.

Siccome Coliandro non ha un legame affettivo solido, cambia a seconda delle storie la protagonista femminile della serie: nella prima puntata c’è Gloria Bellicchi, nella seconda Gilda Lapardaja, nella terza Valentina Lodovini, mentre nella quarta torna Cecilia Dazzi, già vista nella prima stagione della fiction.
Nel cast della serie, tra l’altro, compaiono anche in ruoli più o meno ampi: Philippe Leroy, Luca Carboni, Lamberto Bava, G Max, Roberto Citran, Gigio Alberti e Giorgio Comaschi.