Italia – Uruguay su Raiuno

Stasera, alle 20.30 su Raiuno, la nazionale italiana di calcio (allenata da Cesare Prandelli) affronterà l’Uruguay, campione uscente dell’ultima Coppa America. Alle 19.30 su RaiSport 1, Marco Mazzocchi condurrà un ampio pre partita per conoscere tutte le ultime news sulle formazioni che scenderanno in campo.

Quelli che il calcio e… su Raidue torna la carovana guidata da Simona Ventura

Da domani pomeriggio su Raidue torna Quelli che il calcio, il varietà sportivo giunto alla diciassettesima edizione, condotto per il decimo anno consecutivo da Simona Ventura. L’obiettivo del programma sarà come sempre quello di informare in maniera allegra i telespettatori appassionati di calcio riguardo i risultati delle partite del campionato di calcio di Serie A. Come sempre, però, tra un collegamento e l’altro ci saranno sketch comici, interviste a star nazionali e internazionali, esibizioni musicali dal vivo e molto altro.

A rafforzare la squadra  di Quelli che il calcio formata da Massimo Caputi e Stefano Bettarini (commentatori delle partite in studio), Aldo Biscardi (inviato sui campi), Matteo Materazzi (incursore nel mondo del calcio e talent scout di giovani calciatori italiani), Ubaldo Pantani e David Pratelli (a cui è stata affidata la parte comica, con personaggi come Ibra), Alessandro Cattelan (postazione internet) e Francesca Macrì (stagista), ci saranno quattro novità: Daniele Battaglia, vincitore dell’ultima edizione de L’isola dei famosi, che sarà l’animatore delle due tifoserie della partita di cartello; l’attrice comica Virginia Raffaele che proporrà alcune imitazioni; il giornalista Amedeo Goria che, a caldo, intervisterà in esclusiva i giocatori al termine degli anticipi di campionato; Aura Rolenzetti che sarà la capo schedina (con le schedine vestite in stile anni quaranta).

Altre novità di stagione sono rappresentate da un pulmino itinerante guidato dai deejay Andrea e Michele, che si piazzerà fuori dallo stadio per seguire ciò che accade intorno al mondo di calcio prima durante e dopo la partita, e da una fiction parodia dedicata alla Guardia Forestale, intiolato Forrestyle, che coinvolgerà anche gli ospiti in studio.

Tv Mondiale 2010 Diciassettesima Giornata: le dieci domande di Mazzocchi, tetraggine post-Mondiale e Galeazzi vs. Il polipo indovino

La diciassettesima giornata dei Mondiali di calcio non è stata esente da polemiche e il motivo è già tristemente noto a tutti. Per  tutti i presenti nei vari studi televisivi, la prerogativa è ormai una sola: porre le basi per il futuro e soprattutto ricostruire il rapporto tra la gente e la Nazionale, accolta tra l’indifferenza generale dei propri tifosi, dopo la spedizione terrificante in Sudafrica.

Proprio per distendere l’atmosfera affinchè l’obiettivo prefissato venga raggiunto, Marco Mazzocchi decide di seguire la tradizione inaugurata da La Repubblica, ponendo le ormai consuete 10 domande, che di questi tempi non si negano a nessuno e non pago, raddoppia: dieci domande a Marcello Lippi e altrettante a Giancarlo Abete, designati come i colpevoli del disastro azzurro. Mazzocchi, in segno di guerra, dichiarerà che ogni giorno, fino alla fine del mondiali, proporrà queste dieci domande, finchè i diretti interessati non avranno la grazia di rispondere. Considerate, però, la puntigliosità e la giustificata perfidia dei quesiti in questione, Mazzocchi & Co. rischiano di trascorrere la pensione, murati vivi dentro quello studio ed è un vero peccato guardare la splendida Linda Santaguida  rischiare di sfiorire, così, davanti alle telecamere. L’unica speranza è che Lippi e Abete rispondino, approfittando dell’uscita del nuovo libro di Bruno Vespa.

Al di là delle inevitabili polemiche, a spadroneggiare sono stati anche i molteplici riferimenti macabri, amplificati notevolmente dalla tetra vignetta di Giorgio Forattini, pubblicata da Il Giornale, che rappresentava undici bare di colore azzurro sul campo, satira che ha fatto arrabbiare decisamente il nazionale Simone Pepe e anche Sandro Mazzola.

Unomattina, da ieri di nuovo nelle case degli italiani

Ormai l’autunno è alle porte, e ciò è testimoniato anche dal fatto che è iniziato Unomattina, con la messa in onda della prima puntatata invernale, in diretta dagli studi di Saxa Rubra a Roma.

La squadra funziona ed è professionale, e si avvale della collaborazione della testata giornalistica del TG1. Pensate che ormai Unomattina è in onda da ben ventidue anni, e dal 1986 a oggi si sono alternate moltissime figure alla conduzione.

Basti pensare a Badaloni ,a Puccio Corona, ad Amedeo Goria, a Franco Di Mare, e ancora Ziantoni, Lubrano, Massimo Mignanelli. C’è stato poi un saldissimo Luca Giurato, che dopo dieci anni lascia il posto a un altro giornalista: Michele Cucuzza.